14 Giugno 2019

Internet Motors a Milano: esperienza digitale a tutto tondo

Digitalizzazione, e-commerce, strategie marketing pensate e create per il web, tecnologie e intelligenza artificiale sono solo alcuni degli spunti presentati a Milano alla 21ª edizione di Internet Motors. Due giorni dedicati interamente a dealer, Case e filiera dell'automotive.

La 21ª edizione di Internet Motors ha ospitato due giornate di dibattiti sul futuro dell’automotive e i processi di digitalizzazione che tutta l’industry dovrà affrontare per stare al passo in un mondo sempre più a portata di smartphone.

Sul palco del Teatro Nazionale Che Banca! numerosi relatori hanno toccato temi importanti per dealer e Case, ma anche per l’intera filiera automotive. Focus centrale della 21ª edizione di Internet Motors è stato proprio il digital, in tutte le sue applicazioni, dalla creazione di siti web e campagne pubblicitarie, fino all’impiego di intelligenza artificiale e learning machine.

INTERNET MOTORS, LA 21ª EDIZIONE 100% DIGITAL

MotorK, con la collaborazione di IAB Italia, il 12 e 13 giugno ha presentato la 21ª edizione di Internet Motors, presso il Teatro Nazionale di Milano. A condurre l’evento Marco Marlia, CEO di MotorK e recentemente nominato tra le 21 Rising Stars europee per il settore automotive.

Si è conclusa la 21a edizione di Internet Motors a Milano

Tutti gli ospiti presenti a Internet Motors hanno analizzato i diversi aspetti del digital applicato al settore dell’automotive, approfondendo ciascuno le diverse prospettive che possono contribuire a una strategia di marketing efficiente ed efficace. 

GIORNATA DEALER

Oltre 700 i partecipanti alla giornata inaugurale della 21ª edizione di Internet Motors, dedicata interamente ai dealer. Quattordici speaker si sono succeduti sul palco del Teatro Nazionale di Milano, affrontando quelli che sono gli aspetti più importanti del digital per il settore del sales e aftersales

Internet Motors: Marco Marlia e l'ospite internazionale David Kain, Presidente di Kain Automotive

Ospite d’eccezione, atterrato direttamente dal Kentucky per l’occasione, David Kain, Presidente di Kain Automotive, l’azienda statunitense leader nel settore delle vendite auto su Internet, del BDC (Business Development Center) e della formazione e del marketing digitale.

Kain, infatti, riferendosi principalmente alle strategie messe in atto dalla sua azienda, ha sottolineato l’importanza del metodo “The Power 5”, che consiste in cinque elementi essenziali per la crescita e lo sviluppo di un’ottima digital strategy:

  1. Digitalizzare l’intero processo di vendita e post-vendita
  2. Connettersi con il potenziale cliente tramite una risposta immediata
  3. Creare una cultura video, non come strumento di vendita, bensì come strumento di marketing
  4. Offrire prodotti in abbonamento/noleggio
  5. Rendere il proprio sito web “intelligente”

Leggi anche: digitalizzazione e aftersales, i risultati della survey di MotorK

Molti altri ospiti hanno sottolineato l’importanza di questi 5 punti, senza i quali è impossibile implementare il proprio business online. Da una survey condotta da MotorK, infatti, è emerso che oltre il 90% degli acquisti di automobili partono proprio da una ricerca sul web e che la tempestività di gestione del cliente ha un forte tasso di conversione in termini di vendite (il 28,7%), se le richieste di preventivo vengono trattate entro 10 minuti.

Sull’importanza di creare contenuti video sono intervenuti Valter Carassi, CEO di Autopreview, Adele Spera, Client Solutions Manager Auto di Facebook e Francesco Fiore, Product Specialist di MotorK, in una tavola rotonda dal titolo “L’importanza delle immagini e dei video nella vendita online”. Da qui poi nasce l’approfondimento sui vantaggi dell’e-commerce, da considerare come un’opportunità e non un rischio, e sull’impiego dei social network nelle proprie strategie di web marketing

Internet Motors, la 21a edizione dell'evento automotiveper il digital marketing

Una considerazione importante, che spesso si da per scontata, è di pensare come il fruitore dei contenuti che si vogliono proporre, soprattutto sul web e ancora più nello specifico sui social: un utente impiega circa 1,7 secondi (in visione smartphone) a decidere se un contenuto è o meno di suo interesse. Per questo motivo è importante investire in strategie di marketing e di advertising che siano di forte impatto nei primi secondi di visione, un sistema totalmente differente dal metodo tradizionale di concepire la pubblicità, dove l’apice emozionale lo si raggiunge solo alla fine.

Cavalcando l’onda delle preferenze dei consumatori, Gioia Manetti, Vice President International di Autoscout24, ha presentato i risultati delle elaborazioni del Centro Studi di Autoscout24 sulla base dei dati ACI gennaio-maggio 2019. Sono attesi, quindi, nuovi trend di mobilità che perseguono obiettivi sostenibili e meno inquinanti, soprattutto nell’arco di tempo che ci separa dal 2030.

GIORNATA CASE AUTO E INDUSTRY

La seconda giornata di Internet Motors (qui l’agenda dell’evento) era dedicata alle Case auto e alle aziende della filiera automotive. I temi trattai hanno ricalcato i focus del giorno prima, con particolare attenzione all’aspetto pubblicitario.

Internet Motors: Evita Barra, Sector Lead Automotive & Luxury di Facebook

Gli interventi di Stefania Bossi, Analytic Consultant Manager TAM & Ad Intel di Nielsen, ed Evita Barra, Sector Lead Automotive & Luxury di Facebook, hanno virato proprio in questo senso, sottolineando come una buona strategia pubblicitaria, pensata per il web e soprattutto per i social network, possa migliorare il proprio business.

L’impiego dell’Intelligenza Artificiale, invece, velocizza i processi di digitalizzazione, come ha spiegato Angelo Liverani, Head of Automotive & Government di Google. In questo senso le tecnologie di Machine Learning possono memorizzare dei Pattern di comportamenti utili a rendere questi processi più efficienti ed efficaci.

Internet Motors: Angelo Liverani, Head of Automotive & Government di Google

La prova della validità di queste tecnologie è stata fornita dai risultati di LeadSpark 2, la piattaforma di gestione del processo di vendita ideata da MotorK, che consente di gestire in modo più evoluto e personalizzato non solo le iniziative promozionali, ma anche le trattative già in corso con i propri clienti sia B2B che B2C.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia