17 Giugno 2019

Le 5 auto che consumano meno nel 2019 [FOTO]

Quali sono le auto che consumano meno? I dati dichiarati dalle Case disegnano una classifica variegata per tipologie di alimentazione, tra diesel, ibrido e metano

Tema spinoso, quello dei consumi delle auto. Individuare le auto che consumano meno diventa un esercizio che, sulla carta, deve fare affidamento su dati che sono dichiarati dalle Case, rivisti con l’introduzione del ciclo WLTP.

LE AUTO CHE CONSUMANO MENO

Auto che consumano meno

Il chilometro per litro, che diventa il chilometro per kg nel caso delle bifuel a metano, diventa un indicatore al quale sono interessati ovviamente i privati – che puntano a trovare un’auto che soddisfi le loro esigenze e non gravi troppo sul portafogli -, ma anche i Fleet Manager, il cui obiettivo è quello di ridurre i costi.

IBRIDE PLUG-IN ESCLUSE

Nello stilare la graduatoria delle auto che consumano meno 2019 secondo quanto dichiarato in fase di omologazione, si rende necessaria una precisazione. Una classifica assoluta delle auto con un motore termico, elettriche pure escluse, quindi, vedrebbe prevalere in modo netto le ibride plug-in prendendo in esame solo il dato risultante dai test di omologazione. 

Più corretto e vicino alla realtà – per le caratteristiche dei cicli di omologazione – stilare una classifica comprensiva solo di auto con motore termico, benzina o diesel, e di auto full hybrid, la cui ricarica del pacco batterie avviene esclusivamente durante la guida, mediante recupero energetico nelle fasi di decelerazione. 

LA CLASSIFICA DELLE 5 AUTO CHE CONSUMANO MENO

Una puntualizzazione di metodo necessaria. Quali risultati emergono, quindi, dal panorama delle auto già sul mercato? Le sorprese non mancano, perché segnalano un moderno motore diesel da primato, candidata a essere l’auto diesel che consuma meno – eccezion fatta per le ibride plug-in diesel -.

Si registra la validità dell’ibrido – non solo di chi, dell’ibrido, ha la paternità nell’averlo introdotto sul mercato e prodotto grandi numeri – e si legge il risultato d’eccellenza ottenuto da una piccola citycar.

Svetta un’alimentazione alternativa come quella a metano: in un sol colpo si prende la palma de “l’auto che consuma meno di tutte”.

Approfondisci: La nostra inchiesta sulle auto a metano

FORD FOCUS 1.5 ECOBLUE

Consumi Ford Focus EcoBlue Diesel

Al quinto posto della graduatoria si piazza la nuova Focus. Progetto nato dal foglio bianco, su pianale C2 e con una gamma di motori benzina EcoBoost e diesel EcoBlue. L’unità che realizza i consumi migliori è l’1.5 EcoBlue da 95 cavalli, seguito a brevissima distanza dalla variante 120 cavalli, che cede appena uno zero virgola in termini di consumo dichiarato.

Con 3,5 litri/100 km, il dato dichiarato nel ciclo misto è di assoluto rilievo. Un valore al quale abbinare i 3,3 litri/100 km nella simulazione in extraurbano e i 3,8 litri in città.

Dotata di trasmissione manuale 6 marce di serie, con una coppia di 300 Nm, la Focus più parca nei consumi accelera in 11″4 da zero a cento, un tempo tranquillo, al quale abbina una velocità massima di 183 km/h. 

Le emissioni di Co2 sono di 91 g/km. 

Approfondisci: Il test di nuova Ford Focus

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia