Le 5 auto più curiose del Salone di Ginevra 2019

Al Salone di Ginevra 2019 c’è l’auto più costosa della storia: la Bugatti La Voiture Noire (costa 11 milioni di euro, escluse le tasse). In vetrina anche il Suv più veloce del mondo, la Bentley Bentayga Speed. Tra le auto più curiose, da non perdere l’Almas della Mole Costruzione Artigianale e la New Stratos della Manifattura Automobili Torino. Ma c’è pure l’auto volante.

Al Salone di Ginevra 2019 il tema dominante è l’elettrificazione. Vi abbiamo già raccontato tutte le novità più attese, direttamente dai padiglioni del Palexpo. Adesso non perdetevi le 5 auto più curiose del Salone di Ginevra 2019.

Bugatti La Voiture Noire al Salone di Ginevra 2019

Dalla Almas della Mole Costruzione Artigianale alla New Stratos della Manifattura Automobili Torino. C’è anche l’auto volante (la Liberty Pioneer Edition, della Pal-V). 

In tema di primati, poi, ecco la Bugatti La Voiture Noire, l’auto nuova più costosa della storia (prezzo di listino, 11 milioni di euro, tasse escluse). Senza dimenticare il Suv più veloce del mondo, ovvero la Bentley Bentayga Speed.

LE 5 AUTO PIÙ CURIOSE DEL SALONE DI GINEVRA 2019

MOLE COSTRUZIONE ARTIGIANALE ALMAS 

La Mole Costruzione Artigianale ha svelato una nuova sportiva al Salone di Ginevra 2019, la Almas. È stata realizzata con la collaborazione della Adler Group e del suo presidente, Paolo Scudieri (alla guida di Anfia). Sarà prodotta in piccola serie con motore termico (sei cilindri biturbo da oltre 600 CV), come intuibile dai grandi terminali di scarico.

Mole Costruzione Artigianale Almas al Salone di Ginevra 2019

La vettura vanta monoscocca e carrozzeria di fibra di carbonio. È lunga 4,73 metri, con un accentuato sbalzo frontale e un trattamento innovativo della linea dei parafanghi. Le proporzioni sono quelle tipiche di una due posti a motore centrale, ma per il momento non sono note le caratteristiche tecniche. Il debutto è fissato per l’anno prossimo.

Leggi anche: le 10 cose da sapere sull’ecotassa 2019

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia