Gli 8 insospettabili pericoli che si nascondono in auto

Abbiamo individuato 8 pericoli insospettabili che si nascondono in auto. Alcuni riguardano la meccanica, altri la tecnologia, altri ancora sono legati alla condotta dell’automobilista. In comune hanno il fatto di essere tutti all’apparenza innocui… Ma le apparenze ingannano.Rischi in auto

Non parliamo dei pericoli che qualunque automobilista conosce (anche se magari non agisce di conseguenza…), come la velocità o la distanza di sicurezza non rispettata, che sono le situazioni più a rischio quando ci si mette alla guida, come raccontano anche i rapporti Aci Istat sull’incidentalità stradale. Nemmeno di condotte chiaramente sconsiderate, come l’abuso di alcol o droghe. E neppure della scarsa manutenzione delle strade o dei mezzi, legata a uno dei parchi auto circolanti più anziani d’Europa. La nostra è una carrellata di rischi insospettabili, più o meno allarmanti, che in pochi conoscono.

GLI 8 PERICOLI CHE SI NASCONDONO IN AUTO

1) I RAGGI UV-A DAI FINESTRINI

“Sole di vetro ed aria di fessura conducono l’uomo alla sepoltura”, recita un vecchio proverbio. Cos’ha a che fare questo con le auto? Semplice: dai finestrini possono passare troppi raggi ultravioletti, che aumentano il rischio di danni agli occhi (cataratta) e tumori della pelle.Finestrini laterali auto

Mentre il parabrezza di un qualunque modello di auto blocca circa il 96% dei raggi Uv-A, i finestrini laterali sono meno efficienti, con percentuali di protezione molto più variabili, come riporta uno studio di Jama Ofhthalmology. I raggi Uv-A (diversi agli Uv-B che fanno abbronzare) raggiungono anche il derma profondo e sono correlati ai tumori cutanei indotti dalle radiazioni solari. D’estate è comunque consigliabile per il viso una crema idratante con un alto fattore di protezione solare, che può proteggerci anche in auto. Non bisogna dimenticare di proteggere anche gli occhi, con degli occhiali da sole di buona qualità.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia