Quali Adas diventeranno obbligatori entro il 2021?

L'Unione Europea ha stabilito che entro due anni, alcuni Adas dovranno diventare obbligatori sulle auto di nuova generazione. Ecco quali sono e a cosa servono.

Quali Adas diventeranno obbligatori entro il 2021? La domanda è di grande interesse per i driver, visto che i sistemi avanzati di assistenza alla guida sono sempre più popolari sulle auto di nuova generazione.

ricalibratura adas

Spesso le Case auto li identificano con nomi diversi, ma la loro importanza, ormai è assodata. Gli Adas oggi sono a tutti gli effetti strumenti irrinunciabili per i driver (privati e aziendali) e i Fleet Manager, in ottica di sicurezza e di comfort. E se prima si parlava solo di quelli più noti (come il Cruise Control Adattivo o il Park Assist), oggi la lista degli Adas è cresciuta a dismisura.

Approfondisci: i sistemi avanzati di ausilio alla guida protagonisti a Fleet Motor Day 2019

Nei mesi scorsi, l’Unione Europea ha stabilito che alcuni Adas, entro il 2021, dovranno diventare obbligatori sulle auto nuove in tutto il Continente. Vediamo quali sono questi dispositivi e ne approfittiamo per riassumere quali sono le loro principali caratteristiche.

GLI ADAS OBBLIGATORI ENTRO IL 2021

FRENATA AUTOMATICA DI EMERGENZA

La frenata automatica di emergenza è uno degli Adas più noti e utili, specie quando si guida in un contesto urbano, dove frenate e ripartenze sono all’ordine del giorno e dove è facile distrarsi, anche perché le velocità a cui si viaggia sono minori.

Frenata di emergenza

Il sistema di frenata automatica di emergenza, nel caso in cui vengano rilevati ostacoli lungo la strada, non solo avvisa del possibile imminente impatto, ma agisce direttamente sulla vettura frenando automaticamente.

Leggi anche: quali sono i sistemi indispensabili sulle auto aziendali? 

CONTROLLO DEL TASSO ALCOLEMICO

Non si parla molto di questo dispositivo sui media, ma la tecnologia è già esistente. Si tratta di un sistema che ha lo scopo di evitare che il driver si metta alla guida in stato di ebbrezza.

etilometro auto

Quest’ultimo è caratterizzato da due dispositivi, denominati Alcol Lock e Alcol Interlock, che tramite sensori verificano il tasso alcolemico del driver e, in caso sia fuori dalla norma, sono in grado di attivare un blocco motore.

RICONOSCIMENTO SONNOLENZA E SOGLIA DI ATTENZIONE

Un altro Adas che diventerà obbligatorio sulle auto di nuova generazione è il cosiddetto “Driver Attention Alert”, ovvero il riconoscimento del grado di sonnolenza e della soglia di attenzione del guidatore.

Sonnolenza alla guida dell'auto

In caso di stanchezza rilevata, l’avviso può essere espresso in vari modi, a seconda del modello di auto. Il più comune è la tazzina di caffè, accompagnata dal monito “fare una pausa”.

Leggi anche: cosa sono gli Osas e perché sono pericolosi

REGISTRAZIONE DATI IN CASO DI INCIDENTE

Oggi si parla molto di scatola nera a bordo dei veicoli. Tra le funzioni principali della black-box spicca la possibilità di registrare l’accaduto in caso di incidente, una vera e propria rivoluzione in campo assicurativo.

immagine generica relativa all'installazione di una black box

Dal 2021 questa registrazione è destinata a diventare obbligatoria. Secondo una recente indagine di Quintegia, non a caso, entro la fine del prossimo anno pressoché tutti i veicoli di nuova generazione avranno un dispositivo telematico a bordo.

Leggi anche: piccole e grandi flotte a confronto, la nostra survey sulla scatola nera

AVVISO DI FRENATA DI EMERGENZA

Oltre alla frenata d’emergenza, diventerà obbligatorio anche l’avviso di frenata d’emergenza, altrettanto importante in caso di distrazione del driver durante la guida in città.

avviso frenata di emergenza

Il sistema di “avviso di collisione frontale” basa il suo funzionamento su sensori radar che monitorano la strada ed è in grado di riconoscere gli oggetti e rilevare la distanza tra il veicolo e eventuali ostacoli lungo alla strada, avvertendo il driver di un eventuale pericolo di incidente.

SUPERAMENTO CRASH TEST PER PROTEZIONE PASSEGGERI ANTERIORI

Non si tratta di un vero e proprio Adas, ma di un sistema pensato per garantire la protezione di driver e passeggeri.

Crash Test

Tutte le vetture nuove, a partire dal 2021, dovranno superare crash test che certifichino la protezione adeguata dei passeggeri anteriori in caso di impatto.

ADEGUAMENTO DELLA SUPERFICIE DI IMPATTO PER LA TESTA DI PEDONI E CICLISTI

Alcuni Costruttori, come Volvo, in questo ambito, hanno precorso i tempi, ma presto dovranno farlo tutte le Case: in caso di investimento di pedoni o ciclisti, la vettura dovrà essere progettata in modo da attutire il colpo.

Adas protezione ciclisti

In particolare, l’UE parla di adeguamento della superficie di impatto per la testa di pedoni e ciclisti. Un modo per salvare vite, visto che gli investimenti sono quasi sempre sinonimo di conseguenze gravi.

CRUISE CONTROL ADATTIVO

Conosciuto come ACC (Adaptive Cruise Control)  e sempre più diffuso, questo sistema utilizza un sensore radar per il mantenimento della velocità dell’auto.

Adaptive cruise control

Grazie a una telecamera situata nel parabrezza e alle indicazioni sull’itinerario fornite dal sistema di navigazione, il Cruise Control mantiene la velocità impostata dal driver e la regola in base a quella dell’auto che precede.

Leggi anche: come funziona il Cruise Control Adattivo 

MANTENIMENTO ATTIVO DELLA CORSIA

Questo sistema, conosciuto come Lane Keeping, grazie a diverse tipologie di sensori (video, laser o a infrarossi), monitora la segnaletica orizzontale presente sulla carreggiata.

Adas Lane Keeping

Qualora il veicolo esca involontariamente dalla propria corsia, il dispositivo è in grado di agire attivamente su sterzo e freni per riportare la vettura sulla giusta carreggiata, in caso di superamento della linea.

PROTEZIONE OCCUPANTI IN CASO DI IMPATTO LATERALE

Anche qui non si tratta di un vero e proprio Adas, ma di un sistema che garantisce la protezione di driver e passeggeri.

Protezione occupanti impatto laterale

In questo caso, è fondamentale la presenza degli airbag che attutiscano l’impatto laterale, che può verificarsi in caso di impatto o ribaltamento del veicolo.

TELECAMERA DI RETROMARCIA

La telecamera di retromarcia è un Adas molto importante in caso di manovra. Consente al driver di monitorare la zona retrostante in caso di manovra per evitare impatti con eventuali mezzi in arrivo.

Telecamera di retromarcia

Diventerà obbligatoria a partire dal 2021, anche per la gioia degli amanti delle coupé dalla linea sportiva, che spesso, con il loro design audace e affascinante, rischiano di penalizzare il driver in termini di visibilità posteriore.  

Leggi anche: come si ricalibrano i sistemi avanzati di ausilio alla guida

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia