Goodyear lancia Aero, lo pneumatico intelligente per l’auto volante

Goodyear ha presentato Aero, un concept pensato per essere usato con le auto volanti. Ma si tratta soprattutto di uno pneumatico intelligente, in grado di fornire informazioni alla vettura sullo staato della strada. Un'applicazione che potrebbe trovare riscontro nella realtà.

Goodyear al Salone di Ginevra ha proposto uno pneumatico per l’auto volante. Si chiama Aero e ovviamente è un prototipo, prima di vederlo su strada (o per aria) passerà un po’ di tempo.

La notizia sembra una pura curiosità, ma cela un grande lavoro di ricerca, che non interessa solo le auto volanti (ce ne è già una, omologata in Europa, la Pal-V Liberty Pioneer Edition, promessa dall’azienda olandese che la produce per la prossima estate).

PNEUMATICO INTELLIGENTE

Molto più grande e sottile rispetto a una ruota tradizionale, Aero è uno pneumatico intelligente studiato per rispondere alle esigenze della mobilità del futuro. Può essere impiegato in posizione verticale, cioè su strada, fungendo da pneumatico,  sia in posizione orizzontale, cioè in aria, facendo da rotore.

LE AUTO VOLANTI

L’ipotesi delle auto volanti non è un’invenzione da fumetto, come spiega Elena Versari, generale manager Consumer di Goodyear Italia:

“Le aziende guardano sempre di più al cielo per affrontare le sfide del trasporto e del traffico urbano  e per questo abbiamo immaginato una ruota che potesse servire come pneumatico tradizionale su strada e come sistema di propulsione in cielo”

Come funzionano

Questa l’ipotesi di utilizzo: quando l’auto è in marcia lungo una strada trafficata, il conducente aziona l’opzione volo. La ruota cambia inclinazione grazie a un braccio telescopico e le razze diventano ali. La ruota quindi si solleva e inizia a ruotare orizzontalmente al piano stradale, creando uno spostamento d’aria che inizia a sollevare il veicolo. Così l’auto può sollevarsi dalla strada e superare l’ingorgo

LA SMART MOBILITY PARTIRÀ DALLE RUOTE?

Il concept Aero è pensato per utilizzare la forza magnetica per fornire una propulsione senza attrito. Il battistrada è forato e dispone di sensori ottici e di un sistema che consente ad Aero di dialogare con l’auto. La ruota è così  in grado di raccogliere molteplici dati di svolgere diagnosi, analizzando le condizioni della strada.

Aero è un concept visionario e pioneristico, ma molte caratteristiche innovative del progetto potrebbero trovare applicazioni pratiche. Tra questi:

  • la struttura non pneumatica, abbastanza flessibile da ammortizzare gli urti nella guida su strada e resistente tanto da ruotare alla velocità necessaria ai rotori per creare il sollevamento verticale.
  • I sensori in fibra ottica, che permettono alla ruota di monitorare le condizioni stradali, nonché l’usura e l’integrità strutturale del pneumatico.
  • La propulsione magnetica, Aero è pensato per utilizzare la forza magnetica per fornire una propulsione senza attrito, come già avviene con i treni a levitazione magnetica,

Chiarisce Elena Versari: “I concept sono proposti per alimentare il dibattito sulla mobilità del futuro e, in particolare, sul legame tra i pneumatici e le altre tecnologie che stanno emergendo nell’ecosistema dei trasporti”. Il processore si Aero associa le informazioni ricevute dal sensore del pneumatico con altri dati: quelli derivanti dalla comunicazione tra i veicoli e tra veicolo e infrastruttura. Aero analizza le informazioni per consigliare all’auto le azioni appropriate, oltre che per individuare e risolvere potenziali problemi legati ai pneumatici prima che si verifichino.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia