Aniasa: “Alimentazioni delle auto, serve un’informazione corretta”

Aniasa esprime la sua opinione sulle alimentazioni delle auto: l'associazione è favorevole alla neutralità tecnologica, basata su numeri e fatti concreti.

In tema di alimentazioni delle auto, Aniasa promuove la neutralità tecnologica, basata su numeri e fatti concreti. Che ci dicono che il diesel tuttora costituisce all’incirca il 90% della flotta a noleggio. Tradotto: per alcuni utilizzi aziendali e sulle lunghe percorrenze, i motori a gasolio di nuova generazione sono di gran lunga la soluzione più efficiente e performante.

Allo stesso tempo, le alimentazioni alternative, elettrico e ibrido in primis, per altri tipi di utilizzo, come quelli cittadini, sono opportunità reali. Il mondo del noleggio, in definitiva, mostra grande apertura per tutte le tecnologie. A testimoniarlo è Massimiliano Archiapatti, presidente di Aniasa. 

Ricarica auto elettriche e le alimentazioni alternative: wireless o liquida?

“Siamo per un’informazione corretta, fattore che negli ultimi anni è venuto meno sia sul diesel, sia, in generale, sul tema dell’impatto delle alimentazioni. Abbiamo infatti assistito alla demonizzazione di una motorizzazione che, nelle sue ultime declinazioni, continua ad essere un’eccellenza in termini di performance e di impatto ambientale, frutto dell’avanzata ingegneria europea” sottolinea Archiapatti. 

Approfondisci: l’opinione di Aniasa sul mercato auto 2019

ALIMENTAZIONI DELLE AUTO: L’OPINIONE DI ANIASA A FLEET MOTOR DAY

Di alimentazioni delle auto si è molto parlato a Fleet Motor Day 2019 (scopri come è andata la giornata a Vallelunga). Durante l’evento organizzato da Fleet Magazine, Aniasa ha espresso ancora una volta la sua posizione, attraverso i numeri concreti snocciolati da Pietro Teofilatto, direttore della sezione noleggio a lungo termine dell’associazione. 

“Il diesel continua a essere superstar per vari motivi: quello fondamentale è l’economicità” spiega Teofilatto, ribadendo allo stesso tempo la crescita delle auto ibride e delle auto elettriche in ambito aziendale. “Come si evolverà il 2019? Sicuramente elettrico e ibrido saranno sempre più di grande interesse nel settore del noleggio”

DIESEL E ELETTRICO

L’opinione di Aniasa sulle auto diesel è ben evidenziata da Archiapatti: “Il gasolio oggi alimenta la maggioranza dei veicoli a noleggio, perché, per certe tipologie di utilizzo e percorrenze elevate, non ha rivali in termini di efficienza e performance”.  

auto diesel impatti penalizzazione

E le alimentazioni alternative? “Attualmente l’elettrico, e soprattutto l’ibrido, sono ottime soluzioni per le percorrenze urbane e extraurbane fino a un certo chilometraggio. Abbiamo più volte espresso la nostra totale apertura verso queste motorizzazioni innovative e i numeri lo dimostrano: lo scorso anno oltre il 50% del totale dei veicoli elettrici sono stati immatricolati a noleggio”

Leggi anche: quanto sta crescendo il noleggio ai privati? Guarda le statistiche di Aniasa

ECOBONUS

Infine, una battuta sull’ecobonus, ovvero l’incentivo introdotto dalla recente Manovra 2019, che agli occhi dei Fleet Manager sembra essere una soluzione alquanto inefficace (guarda i dati della nostra survey). 

“In generale, siamo favorevoli a ogni forma di incentivo che, nel rispetto della neutralità tecnologica, spinga concretamente e in modo efficace al rinnovo del parco circolante – osserva Archiapatti – Da questo punto di vista il provvedimento in questione non è particolarmente efficace (come era stato ad esempio in passato il superammortamento) e, inoltre, non ha previsto solo il bonus, ma anche il malus, sul quale, fin dall’inizio, abbiamo espresso chiaramente la nostra contrarietà”.

(L’intervista completa a Massimiliano Archiapatti, presidente di Aniasa, sarà pubblicata sul numero di maggio di Fleet Magazine)

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia