AlphaCity: come funziona il corporate car sharing di Alphabet

AlphaCity è stata la prima offerta di corporate car sharing lanciata sul mercato. Nato nel 2011, oggi comprende 21mila utenti attivi in 8 mercati. Dal 2014 è attivo anche in Italia.

Non è solo una semplice formula di car sharing aziendale, ma una nuova idea di mobilità diventata, in questi anni, una case history di successo. AlphaCity, il corporate car sharing di Alphabet, è una soluzione che consente di ottimizzare la gestione del parco auto aziendale e, allo stesso tempo, ridurre il TCM (Total Cost of Mobility) e l’impatto ambientale della flotta.

AlphaCity corporate car sharing Alphabet

“Con oltre 21.000 utenti attivi in 8 mercato AlphaCity si conferma uno dei prodotti più apprezzati tra quelli presenti nel portafoglio di Alphabet – spiega Andrea Castronovo, presidente e amministratore delegato di Alphabet ItaliaAd oggi il portale conta oltre 700 iscritti, per un totale di oltre 600mila km percorsi”.

Approfondisci: il corporate car sharing di Alphabet diventa multimarca 

COME FUNZIONA IL CORPORATE CAR SHARING ALPHACITY

L’azienda cliente di Alphabet, grazie alla disponibilità di una piattaforma tecnologicamente avanzata, può ottenere il proprio sistema di corporate car sharing, prenotabile in-line dai propri collaboratori. Con questo servizio, anche chi non ha un’auto aziendale assegnata può utilizzare una vettura “condivisa”.

Due peculiarità di AlphaCity, fin dal suo lancio, avvenuto nel 2011 a livello globale e nel 2014 in Italia, sono l’accesso ai veicoli completamente keyless e la possibilità di utilizzare il servizio non solo in orario lavorativo, per scopi “Business”, ma anche per il tempo libero.

Identificazione AlphaCity

Sulla piattaforma di AlphaCity i clienti possono accedere a un’ampia gamma di veicoli: non solo BMW e Mini, ma anche auto di altre marche e di tutti i segmenti: dalle citycar, utilissime per chi deve spostarsi in contesti urbani trafficati, alle vetture premium, senza dimenticare gli LCV e gli EV (scopri cosa pensano le aziende della mobilità elettrica e ibrida). Questa novità è stata introdotta negli ultimi mesi. E’ inoltre possibile prenotare, come accennato, veicoli elettrici, per rendere la mobilità dell’azienda ancora più sostenibile.

Leggi anche: i progetti di Alphabet per il 2019 spiegati da Andrea Castronovo

ALPHACITY E ALPHAGUIDE

Da qualche mese, è possibile accedere a AlphaCity anche attraverso la app AlphaGuide, appena lanciata da Alphabet. Dalla app, basta selezionare l’opzione AlphaCity e, successivamente, in pochi passaggi, prenotare l’auto per motivi di lavoro o necessità personali, a seconda della car policy.

Con la app, è possibile vedere in tempo reale tutti i dettagli: posizione del veicolo, costo, data e ora del ritiro.

Centro AlphaCity

I PLUS DI ALPHACITY

Ottimizzare la gestione del parco auto aziendale, ridurre TCO e TCM e le emissioni di CO2 della flotta: sono questi i vantaggi principali di AlphaCity. Inoltre, essendo il sistema automatizzato, anche il carico amministrativo viene ridotto, con un ulteriore risparmio di tempi e costi.

Secondo Andrea Castronovo, l’obiettivo è quello di “costruire flotte in grado di sostenere al meglio il business aziendale”.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia