25 Settembre 2018

Addio al Motor Show di Bologna: a maggio 2019 parte il Festival dei Motori a Modena

Il Motor Show di Bologna fissato per dicembre 2018 ha annunciato la sua chiusura, quando tutti i programmi erano già stati stilati.Motor Show Bologna 2018

Lo storico Salone, infatti, aveva già accorciato le sue esposizioni, limitandosi a 5 giorni rispetto ai 10 standard, mentre ora si prepara a una rivoluzione.

Si parla, infatti, di un Festival dei Motori traslocato a Modena, in programma per maggio 2019, che seguirà la struttura del salone diffuso, con diverse sedi sparse nella città.

LA FINE DEL MOTOR SHOW DI BOLOGNA

Rino Drogo, il direttore del Motor Show per BolognaFiere, chiarisce i dubbi sulla cancellazione del salone, affermando che la decisione è stata presa solo la settimana scorsa. “Il Consiglio di Amministrazione di Bolognafiere ha deciso di anticipare i lavori di costruzione del nuovo padiglione che sorgerà nell’Area 48, quella solitamente dedicata alla nostra pista”, afferma Drogo.

Il direttore del Motor Show non nega comunque che tra le motivazioni della fine dello storico Salone possano anche essere ricollegati agli scarsi entusiasmi da parte delle case, che avevano avuto un forte impatto anche sull’organizzazione economica del Motor Show di Bologna.

IL FESTIVAL DI MODENA: IDEE E PROGETTI

La notizia dell’effettivo inizio del festival diffuso è stata confermata oggi a Milano da Antonio Bruzzone, direttore generale di BolognaFiere. Il progetto “Motor Show Festival – terra di motori” è fissato per maggio 2019 nelle date 16-19 e, considerato che il quartiere fieristico modenese è meno spazioso di quello di Bologna, il festival occuperà diverse location sparse per la città.

Bruzzone, durante la conferenza stampa a Milano (originariamente programmata per annunciare il programma del Motor Show 2018), ha deciso di rispettare l’impegno e cogliere l’occasione per spiegare le diverse motivazioni che hanno portato alla scelta di chiudere il Salone di Bologna.

Durante questa conferenza si è parlato anche delle nuove possibilità per il Festival di Modena, che certamente sfrutterà la pista Marzaglia e alcune location esclusive come i musei Enzo Ferrari, Lamborghini e Pagani.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia