Scopri il numero di novembre di Fleet Magazine [VIDEO]

Nel numero di novembre di Fleet Magazine affrontiamo vari argomenti: dal futuro delle Case automobilistiche, attraverso le voci dei loro numeri uno, all'e-mobility, con le colonnine di ricarica per le auto elettriche che finalmente approderanno in autostrada, fino all’usato, un business sempre più importante dopo l’avvento del Covid.

Il Covid ha rappresentato, e sta rappresentando ancora, un vero e proprio tsunami. Come reagiscono i Costruttori? E soprattutto quali sono le loro strategie future? Partendo da questi quesiti, nel primo piano del numero di novembre di Fleet Magazine abbiamo intervistato 13 numeri uno di altrettante Case automobilistiche.

Il numero 167 della nostra rivista, poi, affronta anche altri temi. Dall’e-mobility al remarketing, dalla tecnologia di bordo alle novità auto, che come sempre trovano ampio spazio sulle nostre pagine.

Approfondisci: auto elettriche e ibride, un boom in tutta Europa

PAROLA AI NUMERI UNO

Il cammino verso l’elettrificazione, un mix sempre più variegato di prodotti e formule, la rilevanza del noleggio a lungo termine e, in particolare, la corsa per produrre “in casa” le batterie. Sono queste le principali sfide del domani illustrate dei numeri uno delle Case che abbiamo intervistato: Gaetano Thorel (Groupe PSA), Santo Ficili (Gruppo FCA), Massimiliano Di Silvestre (BMW), Daniele Maver (Jaguar Land Rover), Mauro Caruccio (Toyota), Fabrizio Longo (Audi), Andrea Alessi (Volkswagen), Pierantonio Vianello (Seat), Francesco Cimmino (Skoda), Eric Pasquier (Renault), Michele Crisci (Volvo), Fabrizio Faltoni (Ford) e Andrea Crespi (Hyundai).

La prima prova del 2021, però, sarà indubbiamente quella di affrontare un mercato tuttora in difficoltà, messo a dura prova dalla seconda ondata della pandemia. A questo proposito, tutti i manager sono concordi nell’affermare che è più che mai necessario un piano strategico e a lungo termine per lo svecchiamento del parco circolante. A cominciare dagli incentivi, che devono proseguire anche nel 2021 ed essere rafforzati, e dalla fiscalità sulle auto aziendali – ecco il punto di Aniasa sul tema – , che deve essere allineata con quella europea.

COLONNINE IN AUTOSTRADA: FINALMENTE!

Un altro tema fondamentale che trattiamo è quello dell’e-mobility e, in particolare, della mancanza di colonnine in autostrada. Un’anomalia tutta italiana, che influisce, e non poco, sulla possibilità di utilizzare l’auto elettrica per i lunghi viaggi, come testimonia Alessandro Benoldi, Fleet Manager di Cedacri Group, che abbiamo intervistato sul tema.

Il Decreto Semplificazioni, finalmente, obbliga i gestori autostradali a installare i punti di ricarica lungo la rete autostradale, ma il percorso di normalizzazione, che è già cominciato, è inevitabilmente ancora lungo.

Ricarica smart auto elettrica

IL TREND DELL’IBRIDO PLUG-IN

Se l’elettrico puro rappresenta la frontiera futura, l’ibrido plug-in è già un trend nel presente: lo abbiamo visto alla sesta edizione del Fleet Motor Day (sulla rivista potete scoprire tutti i modelli Phev protagonisti all’evento) e lo testimonia la protagonista della nostra cover story, la nuova Audi A3 Sportback Plug-in Hybrid.

In questo caso, la mobilità alla spina si sposa con il dna premium. Un binomio sempre più diffuso sul mercato.

TECNOLOGIA AL SERVIZIO DEL DRIVER

Un altro asset ormai appurato è quello della tecnologia di bordo dei veicoli, che diventa fondamentale per rendere più semplice la vita del driver: questo è il tema che abbiamo trattato con Alberto Di Mase, marketing manager di Visirun.

IL NOLEGGIO DOPO IL COVID

Sul numero di novembre di Fleet Magazine, poi, affrontiamo due direttrici strategiche che il noleggio ha intrapreso in questi mesi dopo l’avvento del Covid: le proroghe contrattuali, che nel 2021, con la ripresa, dovrebbero diminuire e il renting delle auto usate, una scelta che, come testimoniano gli stessi noleggiatori che abbiamo interpellato, può diventare molto conveniente in questo periodo di crisi.

Il Coronavirus, in generale, ha accelerato alcune tendenze che i player stavano già abbracciando. Una dimostrazione arriva da Arval, che a ottobre ha presentato Arval Beyond: un’evoluzione del suo modello di business che – lo specifica il numero uno Stefan Majtàn – vede, come obiettivo primario, la trasformazione dell’azienda in un punto di riferimento per la mobilità sostenibile a 360 gradi.

SPECIALE REMARKETING

A proposito di usato, su questo numero abbiamo acceso i riflettori sul remarketing in uno Speciale dedicato: un settore, quello delle auto di seconda mano, che ha riacceso i motori decisamente prima del nuovo e che, lo ribadiamo, diventa sempre più cruciale.

Lo è per i noleggiatori, per le Case d’asta, ma anche per il comparto della logistica e per i concessionari. In particolare, per questi ultimi le aste rappresentano uno strumento ormai indispensabile per smaltire gli stock in giacenza.

TEST DRIVE E NOVITÀ

Spazio, infine, come sempre, ai test drive e alle novità. Da una prova decisamente diversa dal solito, ma al tempo stesso sorprendente, quella del nuovo Renault Trafic Spaceclass, protagonista del nostro 7 giorni con, a quella di un grande classico come la Renault Clio, in versione ibrida.

RenaultTrafic-frontale

Senza dimenticare le auto appena arrivate sul mercato e quelle che arriveranno nel 2021. Alcuni esempi, in tal senso, sono le nuove Citroen C3 e C5 Aircross, le nuove Seat Ateca e Tarraco FR e la nuova Toyota Highlander, che arriverà in Italia proprio il prossimo anno.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia