Arval: un sito educational per le piccole e medie imprese

Uno spazio web per promuovere la cultura del noleggio a lungo termine e, quindi, consentire anche alle piccole realtà sul territorio di conoscere meglio i benefici della locazione.
È l’ultima iniziativa di Arval, che nel giugno scorso ha lanciato un portale dal nome tanto evocativo, quanto attuale: “Sorpassa la tua idea di guida” (www.sorpassalatuaideadiguida.it). Un’idea nata dall’analisi del tessuto industriale italiano, costituito in buona parte da Pmi che non hanno ancora acquisito piena consapevolezza sulle peculiarità del Nlt e sui vantaggi che questo può portare in un momento di crisi.

STOP AI FALSI MITI – “Abbiamo condotto diverse indagini – sottolinea Carlo Basadonna, direttore generale della divisione SME Solutions di Arval -, sia sul web e sui social media, sia tramite focus group con clienti potenzialmente interessati al Nlt e abbiamo raccolto diverse informazioni: in particolare, si evidenziano tuttora una scarsa conoscenza del prodotto e l’esistenza di una serie di ‘falsi miti’. Qualche esempio? Se si fanno pochi chilometri non conviene; è caro; va bene solo per le grandi aziende. Per riassumere, credo che tra le Pmi ci sia ancora un po’ di confusione sulle caratteristiche del servizio. Per questo, ci siamo detti: evidentemente non siamo stati capaci di far capire fino in fondo quali sono i contenuti e i vantaggi della formula. E allora, perché non provare a far qualcosa per diffondere maggiormente la cultura sul Nlt?”. Da questa premessa, è partita l’iniziativa di un sito sul quale l’utente effettua virtualmente un percorso stradale a tappe e “incontra”, sotto forma di ostacoli, tutti gli oneri associati al possesso del veicolo. Una volta giunto al termine, chi naviga può accedere all’ampia e approfondita sezione tutorial, dove trova tutte le spiegazioni sul noleggio a lungo termine. Il lancio del portale è stato accompagnato dalla creazione di alcuni divertenti tool postati su Youtube: filmati che, attraverso situazioni estreme e paradossali, evidenziano i vantaggi che le app della tecnologia “mobile” possono portare nella vita di ognuno di noi.
“Il primo scopo – spiega Basadonna – era pubblicizzare in maniera virale l’iniziativa, moltiplicando il passaggio delle informazioni tra gli utenti. L’idea dei video su Youtube nasce da una constatazione: per dar vita a campagne sul web, occorre fornire un valore aggiunto all’utente, in questo caso il divertimento. L’allegoria di fondo è chiara: come le app, anche il Nlt aiuta a semplificare la mobilità quotidiana. L’iniziativa ha avuto un buon riscontro e stiamo già studiando nuovi filmati”.

UN TRAINO PER IL MERCATO – Non è un caso che il progetto sia pensato per le Pmi, che in Italia sono oltre 4 milioni: il loro potenziale ancora inespresso potrebbe infatti rivelarsi fondamentale per rilanciare il Nlt e l’intero settore dell’auto. “Non possiamo leggere il mercato del noleggio al di fuori del contesto macro-economico attuale – afferma ancora Basadonna -. I numeri dell’automotive non lasciano  spazio all’ottimismo ma, allo stesso tempo, il Nlt sta reggendo e può rappresentare una soluzione in questo momento di crisi. Di certo, se il nostro comparto riuscirà a fare breccia nel vastissimo target delle Pmi, potrà diventare un traino per la ripresa di tutta la filiera”.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia