La crescita di AsConAuto nel primo semestre 2017
 

AsConAuto cresce a due cifre e punta sul digitale


Crescita a due cifre per AsConAuto: l’associazione comunica di aver totalizzato nel primo semestre del 2017 un volume di affari di oltre 278 milioni di euro, con uno sviluppo del +10,7% rispetto al 2016.

AsConAuto ricambi originali

LA MISSION DI ASCONAUTO

Come dice la parola stessa AsConAuto (associazione nazionale consorzi concessionari auto) aggrega consorzi di dealer, che si uniscono con un obiettivo: quello di promuovere la distribuzione (vendita e acquisto) di ricambi originali. Un aspetto fondamentale in ottica di sicurezza dei driver. AsConAuto lavora da tempo anche con le flotte aziendali, come dimostra l’accordo stipulato qualche anno fa con Alphabet.

Attualmente, fanno parte dell’associazione 907 concessionari, per un totale di 21 consorzi. Per raggiungere i propri obiettivi AsConAuto punta molto sull’innovazione. Innovazione che si concretizza in iniziative importanti per i concessionari, come il Contratto Nazionale di Lavoro presentato all’ultima edizione di Automotive Dealer Day, ma anche in progetti che vedono al centro la frontiera del digitale.

Leggi anche: la partnership con Viasat per combattere i furti

UNA COMUNICAZIONE SEMPRE PIU’ DIGITALE

Il presidente di AsConAuto, Fabrizio Guidi, a tal proposito chiarisce che uno degli scopi dell’associazione è sempre stato quello di “facilitare la comunicazione tra concessionari e autoriparatori per l’acquisto e la vendita dei ricambi originali”. Uno scopo che oggi si realizza attraverso Integra, un sistema innovativo che mette in comunicazione la piattaforma gestionale dell’officina con quella del dealer.

Approfondisci: L’iniziativa di solidarietà a favore dei bambini del Madagascar

In generale, aggiunge Guidi, “tutta la attività interna di AsConAuto, verso i nostri affiliati e verso i nostri soci, si basa sulla comunicazione digitale”. I prossimi progetti? “Dopo aver consegnato una app che riguarda il mondo dei concessionari, ne lanceremo una per  il mondo degli autoriparatori” annuncia il presidente. Obiettivo: offrire loro “la possibilità di conoscere i dati e  le loro prestazioni nei consorzi e nell’associazione”. AsConAuto, in definitiva, continua a guardare avanti.

Related Posts

Scrivi un commento

La tua casella di posta non verrà pubblicata.

*