Pasquale Salvatore (ACI Global): “Con Future Patrol, alziamo l’asticella del servizio”

L’occasione era quella giusta per parlare di passato, presente e futuro. E ACI Global, il 6 luglio scorso lo ha fatto, presentando il suo nuovo mezzo di soccorso, il Future Patrol, presso il Centro di Guida Sicura ACI – SARA di Lainate (Milano). In quell’occasione abbiamo incontrato il direttore rete dell’azienda, Pasquale Salvatore. “Il futuro è nell’innovazione – aveva spiegato poco prima ai centri delegati il manager – e negli ultimi due anni ACI Global si è mostrata particolarmente attiva in questo senso”.

VIDEO: INTERVISTA A PASQUALE SALVATORE, DIRETTORE RETE ACI GLOBAL

IL PROGETTO DEL FUTURE PATROL

Il Future Patrol è un esempio del nuovo corso dell’assistenza ACI Global. “Il progetto nasce per rispondere a un esigenza specifica, quella di colmare un gap nel panorama dei mezzi utilizzati dalla nostra rete e consentire di prestare, nella maggioranza dei casi, l’assistenza sul posto” sottolinea Salvatore. Per questo, il mezzo costituirà indubbiamente un valore aggiunto per le officine e per i clienti, flotte aziendali comprese. “Il Future Patrol dà ai centri la possibilità di far ripartire nel minor tempo possibile l’automobilista” osserva il manager.

L’IMPORTANZA DELLA FORMAZIONE

L’obiettivo dichiarato dell’assistenza ACI Global è quello di puntare sulla formazione, ma anche e soprattutto sulle persone, attraverso un continuo coaching dei centri delegati, chiamati ad offrire l’assistenza su strada. Ne sono una testimonianza le oltre 50mila ore di formazione effettuate a livello nazionale nel 2015, le soluzioni tecnologicamente avanzate come il dispatch telematico e l’impiego di veicoli innovativi, appositamente studiati. “Con il Future Patrol, alziamo l’asticella delle competenze tecniche dei nostri partner” conclude Pasquale Salvatore.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia