Audi A6 e-tron Concept apre il capitolo elettrico PPE a Shanghai

Con la nuova architettura Audi introduce i futuri modelli di segmento D ed E, berline e suv che sfrutteranno al massime le possibilità offerte dalla Premium Platform Electric scalabile per dimensioni e capacità della batteria

Se Audi Q4 e-tron è la grande novità dell’elettrificazione a Ingolstadt nel 2021, per l’arrivo dell’architettura MEB, Audi A6 e-tron Concept, presentata al Salone di Shanghai, apre su un futuro non troppo distante. Sarà dal 2022, nella seconda metà dell’anno, che la grande berlina business elettrica verrà lanciata sul mercato.

Audi A6 e-tron concept

AUDI A6 E-TRON CONCEPT

ARCHITETTURA

Cruciale per il posizionamento nel segmento E, cruciale perché introduce l’architettura PPE, Premium Platform Electric. Si tratta di una “base” sviluppata insieme a Porsche, dalla quale verranno proposti modelli con carrozzerie alte, suv e crossover, al pari di berline dinamiche qual è la A6 e-tron Concept.

Leggi anche: Q4 e-tron e Sportback, avanti con l’elettrico MEB

A Shanghai, oltre alla Sportback A6 era presente un suv di grandi dimensioni, 4,87 metri di lunghezza, ribattezzato Audi Concept Shanghai e rimasto sotto il velo rosso, in attesa che venga presentato nei prossimi mesi il modello destinato alla produzione in serie, nel 2022 come Audi A6 e-tron.

Perché è fondamentale partire dall’architettura PPE, prima ancora delle caratteristiche del modello? Perché la scalabilità permetterà di proporre più varianti di carrozzeria e modelli, tra segmento D, E e fascia alta del lusso e sportività. 

BATTERIA E AUTONOMIA

La batteria è completamente piatta, elemento integrante della scocca, posizionata internamente al passo e, con esso, variabile: un passo più o meno lungo porterà capacità di batteria più o meno ampie. Attiene all’architettura PPE anche il sistema elettrico a 800 volt, già apprezzato su Audi e-tron GT (sviluppata su architettura J1, come Porsche Taycan) e la capacità di ricarica da postazioni DC fino a 270 kW (10 minuti per 300 km di autonomia, 25 minuti per l’80%). 

Batteria che sul concept è stata declinata nella specifica da 100 kWh, per un’autonomia massima destinata a essere di 700 km nel ciclo WLTP. 

VERSIONI E PRESTAZIONI

Ci saranno più proposte di Audi A6 e-tron una volta sul mercato, a singolo e doppio motore elettrico, quindi trazione quattro. Il concept esprime una potenza di 476 cavalli e tra le prestazioni annunciate, c’è un’accelerazione del top di gamma (userà la sigla RS o S?) In meno di 4 secondi sullo 0-100 km/h. Già dalla proposta d’ingresso, la vivacità sarà notevole, con un’accelerazione sul medesimo riferimento in meno di 7 secondi.

DESIGN

Ecco, si propone come una berlina business non convenzionale, evidente già nelle scelte di stile, che dai tre volumi ordinari puntano la direzione Sportback, coda fluida e fastback, mentre le superfici piene sono cesellate senza particolari stacchi di spigoli. Dei fari va detto come siano un mix di soluzioni Matrix led e Oled, con capacità dei proiettori ad altissima definizione di produrre segni sull’asfalto nelle fasi di svolta. È uno dei tanti aspetti tecnologici che verranno snocciolati nei prossimi mesi, quando scopriremo anche gli interni, oltre il bozzetto di design diffuso.

autonomia di Audi A6 e-tron concept

DIMENSIONI

Sappiamo già, invece, quali sono le dimensioni di Audi A6 e-tron Concept. Resta l’interrogativo del passo, certo ampissimo visto lo sbalzo anteriore minimo. E sono misure da “A6 ordinaria” (approfondisci le soluzioni della proposta ibrida plug-in), ibrida o termica semplice: 4,96 metri in lunghezza, 1,96 metri in larghezza e 1,44 in altezza.

Leggi anche
Consigliati per te
Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia