10 Dicembre 2020

Audi Q2, premium compatto con tecnologia da grande

Il restyling del suv introduce importanti novità al capitolo Adas, infotainment e stile, riprese dalle Audi di segmento superiore. Come i fari Matrix led adattivi, dettaglio non solo estetico ma strettamente funzionale in ottica sicurezza

Ha studiato dai migliori maestri, su materie come infotainment e assistenza alla guida, stile, tecnica applicata ai motori e all’illuminazione. Audi Q2 restyling va su strada e rivela un design che non è solo ritocco delle forme relegabile a un vezzo.

Audi Q2 restyling

Piuttosto, è forma che segue la funzione, evidente nei fari Matrix led, specifica top di gamma completata dalle luci posteriori a led e le frecce dinamiche. Una configurazione di serie in allestimento Q2 Business plus, centrale nell’offerta del suv compatto, dove le altre versioni potranno essere arricchite dei fari adattivi con tecnologia Matrix led.

Giochi di luce

Dalle Audi di segmento superiore introduce i fari con un modulo composto da 7 elementi a led, abbaglianti che operano congiuntamente alla camera frontale degli Adas, attenuando la luminosità nelle porzioni di strada dove la camera rileva altri veicoli, garantendo al tempo stesso la migliore illuminazione su strada.

fari Matrix led di Audi Q2

Detto delle frecce ad accensione dinamica, Q2 2020 rinnova anche la firma delle luci diurne, 10 led impiegati anche per una migliore copertura su strada ad alte velocità, con la modalità “luci autostradali”. È una delle funzioni caratteristiche, come le grafiche coming home e leaving home, scenografiche firme stilistiche.

Infotainment di grandi visioni

Il rinnovamento ruota intorno ai contenuti tecnologici, a bordo rappresentati dall’infotainment MMI plus con MMI touch, specifica completa di navigatore satellitare e superiore rispetto alla radio MMI plus. Può contare su uno schermo più grande, da 8,3 pollici, affiancato da una strumentazione a colori nella specifica base, che diventa Audi Virtual Cockpit da 12,3 pollici nella soluzione top di gamma.

infotainment di Audi Q2

Schermi per grandi visioni, che siano contenuti multimediali – anche interfacciati con lo smartphone, vista la compatibilità con Apple CarPlay e Android Auto – o servizi connessi, con la suite Audi connect Remote & Control di serie (è possibile verificare lo status dell’auto via app myAudi, che siano i consumi o le percorrenze, fino alla manutenzione o la posizione dell’ultimo parcheggio).

Leggi anche: Gamma Audi 2021, non solo e-tron GT tra le novità

Come lo è l’Audi connect Safety & Service, ovvero, eCall a bordo, un assistente personale e nella propria lingua, fino alla possibilità di prenotare un appuntamento presso la rete di assistenza Audi, online.

Il comparto infotainment è quello che meglio descrive quanto, dei modelli di segmento superiore (scopri la novità ibrida plug-in di Audi Q3), sia stato introdotto sul suv, a confermare l’abbonamento gratuito per 3 anni ai servizi Audi connect Navigation & infotainment, se presente il sistema MMI plus con MMI touch.

Le info in tempo reale sul traffico, le mappe Google Earth, la possibilità di inviare al navigatore la destinazione dal proprio smartphone, le condizioni del traffico in tempo reale, sono utili servizi nella quotidianità.

Motori tra bassi consumi e prestazioni super

Audi SQ2

La proposta premium compatta sa essere sportivissima come anche eccellere nell’esercizio del’efficienza e dei bassi consumi, che sia con una motorizzazione benzina o diesel.

Ecco, Audi SQ2 strizza l’occhio a chi pone le prestazioni sopra ogni cosa e i 300 cavalli del motore 2 litri TFSI sono ottime credenziali per convincere il cliente sportivo: 4”9 sullo zero-cento orari, 250 km/h di velocità massima, con il controllo della dinamica affidato alla trazione quattro e un assetto ribassato (20 mm). Sa essere anche attenta ai consumi, in modalità efficiency dell’Audi drive select: il coasting al rilascio dell’acceleratore è un’attenzione che aiuta a limitare i consumi, dichiarati in 6 lt/100 km nel ciclo WLTP.

Q2 TDI, efficienza al primo posto

Specialista in basse richieste di carburante è un nuovissimo 2 litri TDI, che su Audi Q2 conferma il livello di potenza già proposto in passato, i 150 cavalli, ma lo fa incrementando la coppia motrice (360 Nm, +20 Nm) e riducendo i consumi del 10%: 5,3 lt/100 km nel ciclo WLTP, con emissioni di CO2 da 138 g/km. Il risultato è possibile grazie all’impiego del duplice catalizzatore SCR con twin dosing per l’abbattimento degli NOx.

Audi Q2 diesel quattro

Spinta vigorosa, migliorata perché al dato di newtonmetro si somma la disponibilità già a 1.600 giri/min, e abbinabile alla trazione quattro, che dell’efficienza si prende cura con una frizione a lamelle evoluta e resa più leggera (circa 1 kg). Una configurazione di Audi Q2 completata dal cambio S tronic 7 marce, accreditata di prestazioni appaganti se lette incrociando i valori di consumo: 8”2 in accelerazione, 210 km/h di velocità massima.

I tratti di una stradista compatta, che in allestimento Business plus ha tutto il necessario per dirsi completa, tra fari Matrix led, Audi Virtual Cockpit e un’ampia scelta di Adas ritagliati sul comfort e la sicurezza sulle lunghe distanze.

Leggi anche: Audi Q5 si aggiorna con le Functions on demand

Sempre 150 cavalli, ma in ottica turbo benzina 1.5 litri, è la terza opzione Audi Q2, con cambio manuale 6 marce o S tronic 7 rapporti. In materia di efficienza e consumi contenuti dice la propria grazie anche al sistema di disattivazione di due cilindri ai carichi parziali (quando non si spinge a fondo sull’acceleratore): 5,8 lt/100 km nel ciclo WLTP e 133 g/km di Co2 emessa sono le credenziali figlie di tale tecnica.

sedili posteriori di Audi Q2

C’è poi un lato funzionale del suv rinnovato che merita d’essere sottolineato e passa dalla possibilità del portellone ad apertura motorizzata (405 litri di volume sono un buon valore per i bagagli di cinque persone), l’impianto di aerazione e riscaldamento programmabile o attivabile da remoto e a motore spento.

Adas, automazione componibile

Funzionale è anche la classificazione degli Adas in pacchetti, che siano di assistenza al parcheggio o assistenza alla guida. La frenata d’emergenza Audi pre sense front è di serie sin dall’allestimento base e riconosce pedoni e ciclisti, dallo step Business fino al top di gamma S line edition e Identity Black, è un integrare dispositivi di assistenza.

Adas di Audi Q2

Con Audi Q2 Business plus si ha un suv particolarmente ricco di contenuti, sui quali introdurre Adas come il parcheggio automatizzato, il lane change warning con pre sense basic (avvisa in caso di abbandono involontario della corsia), l’assistente al traffico trasversale durante le manovre in retromarcia.

Sistemi di assistenza ritagliati sui frangenti di guida sono, invece, l’Adaptive Cruise Assist sulle versioni con cambio S tronic, in grado di adattare la velocità in base alle condizioni del traffico rilevato su strada e mantenere il centro della corsia di marcia, nonché portare Audi Q2 a uno stop completo nel traffico e ripartire. Il funzionamento dell’Adaptive Cruise Assist è predittivo con il predictive efficiency assist, ovvero, l’andatura è regolata indipendentemente dai veicoli rilevati dalla camera frontale.

Un Q2 2020 che dai grandi ha studiato e ha appreso le lezioni che contano.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia