Audi Q3 Sportback, il lato sportivo del suv compatto

Audi arricchisce l'offerta suv nel segmento C, affiancando un modello dalla coda sportiva al progetto Q3. Uscita in Italia programmata in autunno

Il termine Sportback è noto per aver caratterizzato le coupé di Ingolstadt interpretate con la formula quattro porte e la compatta A3 nella veste 5 porte.

Audi Q3 Sportback sdogana il verbo nel mondo SUV, prima proposta di prodotto di segmento C con una coda sportiveggiante.

AUDI Q3 SPORTBACK 

Audi Q3 Sportback

Il design rinnova interamente il volume posteriore, i montanti sono molto inclinati in avanti, una necessità per assottigliare l’andamento del tetto verso il lunotto. Un buon equilibrio nelle proporzioni complessive, su un progetto di base, nuova Q3, già ben riuscito quando a dinamismo del design.

DIMENSIONI DI AUDI Q3 SPORTBACK

Variano leggermente anche le dimensioni di Audi Q3 Sportback nel confronto con il gemello “classico”. In lunghezza arriva a misurare 4,50 metri (+16 mm), dettati dalle differente di stile sui paraurti. È più bassa di 3 centimetri, riduzione significativa dell’altezza della linea del tetto. Invariato, ovviamente, il passo: 2,68 metri su architettura MQB.

USCITA E MOTORI DI AUDI Q3 SPORTBACK

Sul mercato italiano il debutto è fissato nel corso del prossimo autunno, quando Q3 Sportback proporrà due motorizzazioni. Un turbo benzina 2 litri da 230 cavalli, con trazione quattro e cambio S Tronic, e un 2 litri turbodiesel da 150 cavalli, S Tronic e due ruote motrici.

In una fase successiva al lancio verranno introdotti un diesel più prestazionale, il cambio manuale 6 marce su Q3 Sportback 35 TDI 150 cv, e un motore benzina mild-hybrid 48 volt.

Lancio sul mercato accompagnato da due edizioni speciali, la edition one argento rugiada e la edition one nero Mythos.

Entrambe con pacchetto S Line exterior, cerchi da 20 pollici e fari Matrix led (altrimenti optional), differenziate all’interno dai rivestimenti scuri in Alcantara blu per nero Mythos, rivestimenti chiari design selection per argento rugiada.

Audi Q3 Sportback mild-hybrid

Individuare i competitor di Audi Q3 Sportback porta a cercare un equilibrio intermedio tra BMW X2 (scopri quando costa guidare il suv a noleggio) e X4. Del primo eguaglia il passo, sebbene per ingombri complessivi si posizioni a metà strada rispetto al più grande X4.

Di serie offre il portellone posteriore motorizzato – optional il dispositivo di apertura con gesture – la panca posteriore scorrevole di 130 mm, utile per modificare lo spazio destinato ai passeggeri o ai bagagli, in un vano da 530 litri nella configurazione 5 posti. Bagagliaio dotato di doppio fondo e un volume massimo di 1.400 litri.

LE SCELTE TECNICHE SPORTIVE

Evoca sportività nel design, la supporta con soluzioni tecniche come lo sterzo a demoltiplicazione variabile e servoassistenza progressiva, in funzione della velocità.

L’assetto sportivo si abbina alle regolazioni delle 6 diverse modalità di guida operabili attraverso l’Audi drive select, a incidere sulla risposta delle sospensioni (dove a rigidità variabile), dello sterzo, dell’acceleratore e del cambio.

Leggi anche: Audi Q3 studia da grande, le novità

A richiesta è possibile “specializzare” Q3 Sportback sul fronte off-road, oltre la modalità di guida specifica, dotandolo del sistema di controllo autonomo della velocità in discesa, su pendente superiori al 6%.

La trazione quattro, di serie sul 2 litri turbo benzina, opera con un sistema di frizioni multidisco di tipo idraulico per ripartire la coppia sull’asse posteriore.

Il controllo della dinamica tra le due ruote dell’asse, invece, avviene di serie con un sistema di frenata selettiva a simulare parzialmente gli effetti di un differenziale a slittamento limitato.

INTERNI DI AUDI Q3 SPORTBACK

Interni di Audi Q3 Sportback

L’impianto hi-tech di Audi è confermato all’interno, dove sono presenti di serie il Virtual Cockpit da 10,25 pollici (optional il 12,3 pollici con navigazione integrata) e l’infotainment MMI plus con MMI touch, su schermo da 10,1 pollici.

L’interfaccia uomo-macchina è possibile anche attraverso comandi vocali, mentre i servizi connessi dell’Audi connect operano su rete cellulare LTE e sim dati integrata.

Leggi anche: Voglia di suv, 10 modelli sub-20 mila euro

Come già su altri modelli, Audi Q3 Sportback è dotata di protocollo Car-to-X. Dialoga con altri modelli della flotta Audi per ricevere e inviare dati, ad esempio, su eventuali rischi presenti lungo il tragitto. Permette di rilevare l’uscita di un veicolo da un parcheggio e ricevere i dati sul timing dei semafori – progetto in via di espansione nelle principali città europee – per ridurre i tempi di sosta con il rosso.

Virtual Cockpit di serie su Audi Q3 Sportback

L’offerta di sistemi di assistenza alla guida prevede la frenata automatica d’emergenza con rilevamento di ciclisti e pedoni, l’avviso al cambio di corsia con rischio di collisione con un altro veicolo e il Lane Departure Warning, sull’uscita involontaria dalla corsia di marcia.

Gli automatismi più evoluti, come cruise control adattivo, assistente al parcheggio e sistema Traffic Jam per la guida automatizzata nel traffico, fanno parte dell’elenco degli optional.

 

Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia