Audi Q4 e-tron Sportback concept, coda di sportività elettrica

L'ampliamento dell'offerta elettrica Audi passa da un Q4 Sportback e-tron

Un’altra elettrica, un altro suv. Diverso, rispetto a Q4 e-tron, per un’integrazione nel nome: Audi Q4 Sportback e-tron. Ovvero, affiancare la silhouette da sport utility compatto “classico” del Q4 a batterie presentato nel 2019 in veste di concept car, con una proposta suv-coupé. Nicchia nell’interpretazione elettrica, dove Audi ha debuttato con il suv e-tron, anch’esso declinato nella proposta Sportback.

Audi Q4 Sportback e-tron concept

AUDI Q4 SPORTBACK E-TRON

Del progetto Q4 e-tron e le sue due varianti di carrozzeria è importante dire, soprattutto, perché rappresenta il debutto dell’architettura MEB del Gruppo Volkswagen in casa Audi, dove il suv e-tron nasce su architettura MLB di Q7 e la prossima Audi e-tron GT su architettura J1, condivisa con Porsche Taycan. Appuntamento nel 2021 per la versione di serie di Q4 Sportback, dove la soluzione Q4 e-tron (scopri le caratteristiche del concept presentato a Ginevra 2019) arriverà entro fine 2020. 

DESIGN DI Q4 SPORTBACK, COSA CAMBIA

Le dimensioni replicano quasi perfettamente le quote di Q4 e-tron, ovvero, 4,60 metri in lunghezza per 2,77 metri di passo. Q4 Sportback elettrica è 1 centimetro più bassa in altezza,comunque pur sempre con un valore di 1,60 metri da suv vero e proprio.

Approfondisci: Audi, in arrivo l’architettura elettrica PPE

La specificità del concept è nel disegno della coda. Un modello destinato a tradursi in prodotto di serie con marginali cambiamenti, come testimoniato dai muletti di sviluppo attualmente su strada di Audi Q4 e-tron – quasi immutati rispetto alla show-car -.

Dimensioni di Audi Q4 Sportback e-tron

Dal montante centrale sviluppa un profilo coupé, interrotto dallo spoiler, necessario in chiave di efficienza aerodinamica (riduce le turbolenze dietro l’auto, così facendo è minore la resistenza all’avanzamento). Un elemento che va a interrompere lo sviluppo del lunotto, con riflessi in tema di visibilità posteriore da verificare.

A BORDO SI SALE CON UN TOUCH

Design muscolare, fatto di linee scolpite sui passaruota, nel tracciare i fari posteriori, mentre il frontale adotta una calandra piuttosto differente dal Q4 e-tron concept, rappresenta il motivo di una griglia classica dove non lo è affatto, essendo totalmente chiusa.

Nel passaggio da concept car a suv-coupé di serie scopriremo se Audi manterrà l’accesso a bordo con un touchpad integrato nel montante centrale. All’interno, l’ambiente è caratterizzato da un pavimento piatto, rivestito in materiali riciclati, mentre il cielo e i montanti sono in microfibra.

Interni di Audi Q4 Sportback e-tron

La tecnologia replica fedelmente i contenuti di Q4 e-tron, tra Audi Virtual Cockpit, volante con tasti touch e avviamento sulle razze, l’infotainment da 12,3 pollici, l’head up display con realtà aumentata.

QUATTRO ELETTRICA CON 2 MOTORI

Così come speculari sono le caratteristiche tecniche: Q4 e-tron Sportback si presenta con un sistema composto da 2 motori elettrici per una potenza complessiva di 306 cavalli, sufficiente ad accelerare in 6”3 da zero a cento orari, per una velocità massima limitata a 180 km/h.

BATTERIA, AUTONOMIA FINO A 500 KM

autonomia di Audi Q4 Sportback e-tron

Il motore posteriore sviluppa 204 cavalli, quello anteriore 102, realizzando così una trazione quattro elettrica operativa solo quando necessaria la massima potenza o per incrementare la trazione in presenza di un’aderenza ridotta.

Leggi anche: 10 auto elettriche campionesse di autonomia

La batteria da 82 kWh (pesa 510 kg) alimenta i motogeneratori e si ricarica da postazioni veloci fino a 125 kW (dichiarati meno di 30 minuti per raggiungere l’80% di carica). Quanto all’autonomia, la variante quattro percorre oltre 450 km nel misto WLTP, dove con il solo motore elettrico posteriore si arriva a superare i 500 km.

Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia