Audi Q5 ibrida plug-in: la nostra prova su strada in anteprima

Con la versione ibrida plug-in della best seller della gamma Q Audi compie un ulteriore passo avanti nell’elettrificazione della gamma. Un’offensiva ìche si estenderà entro la fine dell’anno ad Audi A6, A7 Sportback, A8 L e che comprenderà successivamente nuova Audi Q7 e A3 Sportback.

Abbiamo provato la nuova Audi Q5 TFSI e quattro S tronic, versione ibrida plug-in della best seller della gamma Q. l’elettrificazione raggiunge una vettura ad alta diffusione, coniugando perfomance da sportive e un’autonomia in elettrico di 45 Km.

Un’auto decisamente versatile, come abbiamo potuto vedere dalla nostra prova su strada.

AUDI Q5 IBRIDA PLUG-IN

Audi Q5 è l’unica  plug in hybrid offerta a un doppio livello di potenza: la 50 TFSI e quattro S tronic 299 CV, offerta nelle versioni Base, Business, Business Design ed S line plus (listino partire da 57.500 euro) e la top di gamma Q5 55 TFSI e quattro S tronic 367 CV, da 64.800 euro.

Audi Q5 ibrida plug-in

55 TFSI e che, nel dettaglio, è proposta nelle varianti Business ed S line plus. Quest’ultima aggiunge alla già ricca dotazione della versione Business i cerchi in lega da 19 pollici, il pacchetto S line e il pacchetto luci.

Approfondisci: Audi Q5 ibrida plug-in, massima efficienza per e Quattro

IL NOSTRO TEST DRIVE

Abbiamo provato Audi Q5 55 in un percorso che ha messo in luce la versatilità della vettura: dal centro di Torino, attraversando il parco La Mandria, poi in autostrada e sulle strade di montagna della Valle d’Aosta fino a Champoluc

test drive audi q5

Che dire? La Q5 ibrida coniuga prestazioni di una vettura dall’indole sportiva (da 0 a 100 in 5,3 secondi, velocità massima di 239 km/h) con consumi ed emissioni inferiori ad uno scooter, sensibili vantaggi in termini di mobilità e fiscalità, un’autonomia in modalità elettrica di tutto rispetto, ben 45 Km e la possibilità di ricaricare la batteria comodamente da casa.

In tutto ciò, i consumi nel ciclo combinato sono di 2,1 – 2,7 litri ogni 100 chilometri e le emissioni di CO2 di 48 – 62 grammi/km (46 – 53 g/km di CO2 secondo il ciclo NEDC).

La ricarica elettrica

La ricarica domestica (a 230 volt, la stessa con cui si carica uno smartphone) richiede 7 ore. Fuori casa la ricarica completa dura  2 ore e mezza a 7,4 kW.

ricarica audi q5 ibrida

In più c’è la possibilità di accedere all’e-tron charging service: con un unico contratto  e un’unica card si può accedere  110mila colonnine in 19 paesi europei (5mila in italia).

I DUE MOTORI

Il powertrain di Q5 TFSI e quattro S tronic è composto da un 4 cilindri 2.0 TFSI – turbo a iniezione diretta della benzina – da 252 CV e 370 Nm di coppia e da un propulsore elettrico da143 CV e 350 Nm.

La variante “55” ha una potenza complessiva di 367 CV e una coppia di 500 Nm, mentre nella variante “50” vengono erogati 299 CV e 450 Nm. Il picco di coppia è disponibile a un regime eccezionalmente basso: 1.250 giri/min. Valori che garantiscono, in abbinamento alla trazione quattro con tecnologia ultra, prestazioni degne di una sportiva a fronte di un fabbisogno di carburante straordinariamente ridotto.

motori audi q5 ibrida

Il conducente può decidere liberamente se e come intervenire nell’interazione tra il propulsore termico e il motore elettrico, scegliendo fra programmi di marcia “EV”, “Auto” e “Hold”, dando rispettivamente priorità alla trazione elettrica, alla modalità ibrida automatica o al risparmio d’energia a vantaggio di una successiva fase di viaggio. Selezionando la mobilità in elettrico puro, ad esempio, abbiamo potuto percorrere le strade del parco La Mandria, solitamente interdette ai veicoli.

Leggi anche: L’elettrificazione della Gamma Audi

Tramite il sistema Audi drive select, di serie, il conducente ha a disposizione anche i classici programmi di guida auto, comfort, dynamic, efficiency, allroad, offroad/lift e individual.

QUANTO CONVIENE?

L’omologazione ibrida di nuova Audi Q5 TFSI e quattro S tronic porta vantaggi in termini sia di mobilità quanto di fiscalità. L’auto è infatti esente dai blocchi del traffico, accede liberamente alle ZTL e, in molteplici città, beneficia della sosta gratuita sulle strisce blu.

interni audi q5 ibrida plug-in

Lato tassazione, la variante PHEV di Q5 è esente totalmente o parzialmente dal bollo, non è soggetta all’ecotassa e, nel caso della variante 50 TFSI e, accede all’ecobonus (sino a 2.500 euro) grazie al prezzo Iva esclusa inferiore a 50mila euro

Approfondisci: le regioni in cui le ibride non pagano il Bollo

In aggiunta, Q5 PHEV può contare su costi assicurativi mediamente ridotti del 10% rispetto alle vetture tradizionali e, anche qualora soggetta in base ad alcuni regolamenti regionali al pagamento della tassa di proprietà, la potenza tassabile si attesta a 185 kW – equivalenti ai 252 CV erogati dal propulsore termico – anziché interessare i 270 kW (367 CV – 55 TFSI e) o 220 kW (299 CV – 50 TFSI e) complessivi della vettura.

L’esempio di Milano

Prendendo come riferimento la città di Milano e la tassazione applicata dalla Regione Lombardia, facendo un confronto con una vettura d’analoga potenza benzina o Diesel Euro 6, considerando la sola tassa di proprietà, il risparmio portato in dote da Q5 PHEV si attesta a circa 10mila euro.

esenzione bollo auto ibride

Tenendo conto delle esigenze di mobilità nel centro di Milano, il vantaggio garantito dall’ibrida plug-in Audi spazia da 2mila euro, se il driver è residente all’interno dell’Area C, fino ad arrivare a 6mila euro qualora viva all’esterno della Cerchia dei Bastioni.

Leggi Anche: come funziona l’Area B di Milano

Ancor più netto il risparmio in termini di carburante: grazie a una percorrenza nel ciclo combinato superiore a 47 chilometri/litro, in 5 anni (e 100mila km), Q5 55 TFSI e permette di ridurre le spese di rifornimento di 10mila euro rispetto alla “sorella” a benzina Q5 2.0 (45) TFSI quattro S tronic 245 CV, e di 7.300 euro rispetto alla versione più venduta in Italia del SUV dei quattro anelli, vale a dire Q5 2.0 (40) TDI quattro S tronic 190 CV.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia