Audi Q8 TFSI e quattro, l’ibrido plug-in sportivo si fa in due

Altra novità ibrida plug-in nella gamma Audi TFSI e. Tocca al grande Q8 con trazione quattro permanente sposare al motore V6 benzina il motogeneratore elettrico: potenza (tanta) ed efficienza a zero emissioni convivono

Una sigla, due interpretazioni tecniche. L’ibrido plug-in Audi è alla settima novità di prodotto nel volgere di un anno e poco più. Con Audi Q8 TFSI e quattro, l’elettrificazione ibrida ricaricabile passa dal grande suv Q7 alle forme sportive del Q8, conservando la specificità del sistema proposto sui modelli di segmento superiore, ovvero, l’abbinamento tra motore turbo benzina V6 e unità elettrica, dove l’alternativa – la più recente per introduzione, nuova A3 Sportback TFSI e (scopri i segreti della compatta) – prevede il 2 litri quattro cilindri accoppiato al motore elettrico.

Audi Q8 TFSI e quattro

AUDI Q8 TFSI E QUATTRO

Il tratto sportiveggiante del suv Q8 – in uscita sul mercato italiano entro fine anno – è confermato dai numeri dell’ibrido plug-in, declinato in due livelli di potenza, entrambi con ampie riserve di divertimento nei 381 cavalli di Q8 55 TFSI e quattro, oppure nei 450 cavalli della variante “60 TFSI e quattro”.

Leggi anche: Elettrico e motore V6, la soluzione Audi A8

In comune hanno il motore V6 3 litri turbo benzina, 340 cavalli e 450 Nm apportati al sistema ibrido plug-in, ai quali sommare il motogeneratore da 136 cavalli. La verve si esprime nei dati dell’accelerazione da zero a cento orari, 5”4 per la soluzione più potente, 5”8 per il TFSI e Q8 d’”accesso”: entrambi dichiarano 240 km/h di velocità massima, autolimitata.

EMISSIONI E AUTONOMIA ELETTRICA DI Q8 IBRIDA PLUG-IN

Non può passare però in secondo piano il volto ecologico. Emissioni di Co2, quindi: valori che si collocano sui 70 g/km, per 3,1 lt/100 km di consumo dichiarato nel ciclo combinato WLTP, con l’accortezza di ricordare come al dato concorra una batteria in condizioni di carica ottimale.

Autonomia di Audi Q8 ibrida plug-in

Diversa dalle TFSI e con motore 4 cilindri, l’ibrido plug-in con V6 TFSI lo è anche per la capacità superiore del pacco batteria: 17,8 kWh nominali consentono di percorrere in elettrico fino a 49 km – Q8 55 TFSI e quattro, 1 km in meno per la variante Q8 60 TFSI e quattro – e di essere ricaricati in tempi sempre brevi e compatibili con operazioni da programmare di notte, via app myAudi.

Approfondisci: La Co2 può diventare roccia, il progetto Audi

Sei ore e 50’ se collegati alla presa domestica, due ore e 50 minuti utilizzando la massima potenza di ricarica, da 7,4 kW e postazione a corrente alternata. In movimento, la rete degli Audi e-tron Charge Service permette di accedere a decine di migliaia di punti in Italia (150 mila punti in Europa) utilizzando un unico account e abbonamento, il proprio dal profilo myAudi.

EFFICIENZA IBRIDA PREDITTIVA

Raccontare come un suv imponente riesca nell’impresa di ridurre le emissioni nel funzionamento ibrido è un elencare le modalità di guida – la Charge, per ricaricare la batteria senza sfruttarne l’energia, adesso arriva anche sul Q7 TFSI e quattro (a sommarsi alle modalità Auto e Battery Hold) – e non solo.

Audi Q8 TFSI e con predictive efficiency

Il predictive efficiency assist, appannaggio delle Audi ibride plug-in di segmento superiore, utilizza i dati dalla navigazione, quando impostata, per analizzare l’andamento del percorso e ritagliare le strategie di utilizzo ideali del motore termico ed elettrico, nonché le fasi nelle quali privilegiare il coasting e quelle di recupero energetico (25 kW durante le fasi di decelerazione, fino a 80 kW in frenata): attraversamenti centri urbani, salite, discese, distanza da altri veicoli, traffico, sono tutti parametri che concorrono alla gestione ottimale del sistema.

UN ACCELERATORE “PARLANTE”

L’interfaccia tra uomo e macchina, nell’assecondare tale strategia, è in un acceleratore “aptico”, ovvero, con un feedback tattile: opera ad esempio quando è richiesto il rilascio del pedale del gas, con il guidatore che sentirà il pedale “opporre” una piccola resistenza per suggerire l’azione.

Leggi anche: Audi A6 avvia il business ibrido plug-in

Riscontro tattile che si ha anche quando, dalla modalità elettrica, si passa in ibrido con l’apporto del motore termico: insistere sull’acceleratore porta a un punto in cui si può percepire l’innesto del motore termico sull’elettrico.

Q8 TFSI E, DOTI SUPER DI TRAINO

Degli aspetti legati alla connettività, agli Adas, al dinamismo di marcia, Audi Q8 TFSI e quattro replica quanto già noto del grande suv sportivo. Trazione quattro permanente inclusa.

interni di Audi Q8 ibrida plug-in

In condizioni normali la ripartizione della coppia è al 40% sull’asse anteriore e 60% al posteriore, variabile mediante un differenziale centrale autobloccante in base alle condizioni di aderenza. Uno schema nel quale l’elettrico è installato sul cambio automatico tiptronic 8 marce, con frizione di separazione, dal quale la coppia poi viene scaricata sulle quattro ruote.

Dinamismo e funzionalità d’impiego, nella capacità di traino di ben 3,5 tonnellate, che si abbina a un bagagliaio un po’ meno spazioso delle versioni solo termiche di Q8, per l’alloggiamento del pacco batterie: 505 litri contro i 605 litri.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia