Audi: le novità che avremmo visto al Salone di Ginevra 2020

La nuova generazione di Audi A3 Sportback è il tassello centrale delle novità che Audi avrebbe presentato al Salone di Ginevra, accompagnata da e-tron Sportback S

Dopo le rivali, a svelare le proprie carte nel premium compatto, tocca a nuova Audi A3 Sportback replicare con la quarta generazione. Sarebbe stata la principale novità di prodotto che avremmo registrato da Audi al Salone di Ginevra 2020. La principale ma non l’unica, vista l’anticipazione di due prototipi elettrici, a traghettare Audi e-tron verso la sportività S.

Novità Audi al Salone di Ginevra 2020

AUDI AL SALONE DI GINEVRA 2020: LE NOVITÀ CHE AVREMMO VISTO

Nuova A3 Sportback nasce su architettura modulare MQB Evo, accelera sull’elettrificazione, a partire dal mild-hybrid benzina e non rinuncia a una gamma di motori turbodiesel puliti, 2.0 TDI insieme al turbo benzina TFSI 1.5 litri tra le soluzioni disponibili al lancio.

Approfondisci: Nuova Audi A3 Sportback

Il progetto beneficerà della tecnologia ibrida plug-in con una componente termica 1.4 litri e un pacco batterie in grado di assicurare un’autonomia di marcia superiore. Stilisticamente si scopre un’Audi A3 Sportback più spigolosa, un’evoluzione sostanziale soprattutto lungo la fiancata. Dai fari, spicca la tecnologia avanzata del full led Matrix adattivo. 

La vera rivoluzione è all’interno, un abitacolo ad altissimo tasso hi-tech, con pochissimi tasti fisici, giusto i comandi secondari posti al di sotto del gradino che fa da “base” a una plancia totalmente ridisegnata. L’ampio display dell’infotainment da 10,1 pollici è di serie, come la strumentazione digitale, sin dagli allestimento base. Su Adas e soluzioni connesse, nuova A3 Sportback eccelle come poche altre rivali.

AUDI E-TRON SPORTBACK S

Per la centralità del modello e i volumi di vendita, inevitabile che catalizzi le principali attenzioni, nuova A3. Una posizione subordinata alla compatta premium la guadagnano Audi e-tron Sportback e Audi e-tron in una veste insolita. Sono ancora in fase di sviluppo, prototipi destinati ad ampliare l’offerta dei due suv elettrici. Audi e-tron S rappresenta la novità tecnica dei tre motori elettrici, anziché due.  

Audi e-tron Sportback S tre motori

Lo schema prevede due motogeneratori sull’asse posteriore, uno sull’avantreno, coordinati da un software di gestione in grado di replicare i vantaggi della trazione quattro. La peculiarità sta nella ripartizione della coppia differenziata tra le due ruote posteriori, gestita dal controllo elettronico dei due, singoli, motogeneratori. E’ una soluzione 4 volte più rapida della ripartizione attuata da un sistema quattro “classico” con organi meccanici.

Leggi anche: Gamma e-tron più “accessibile” con le versioni 50

Prefigura versioni sportive e-tron S e e-tron Sportback S, dalla potenza di sistema pari a 503 cavalli (95 cv più delle e-tron “normali”) e 973 Nm di coppia in modalità boost (8″ di massima erogazione). A beneficiare del sistema di torque vectoring sull’asse posteriore è ovviamente la dinamica di marcia in curva.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia