8 Gennaio 2018

Aumenti multe 2018, più incassi per i Comuni

Aumenti multe 2018: dopo il rincaro dei pedaggi autostradali, anche i Comuni hanno previsto più incassi derivanti dalle infrazioni del Codice della Strada. Una voce indispensabile per rimpinguare le casse degli enti locali.

aumenti multe 2019

 

Niente rialzi generali automatici, però, sulla base dell’indice dei prezzi al consumo per le famiglie. Questo ritocco è biennale (secondo l’articolo 195 del Codice della Strada) e, visto che l’ultimo aggiornamento è scattato il 1° gennaio 2017, la prossima stangata è attesa nel 2019. Così, per sopperire al mancato aumento, i sindaci delle varie città d’Italia hanno previsto più introiti relativi alle multe.

AUMENTI MULTE 2018

Da Milano a Firenze, da Roma a Palermo, gli automobilisti sono sempre più nel mirino per far quadrare i conti delle amministrazioni locali. I bilanci di previsione 2018 approvati dai vari Comuni parlano chiaro: previsti più incassi dalle multe in seguito alle infrazioni del Codice della Strada. Il gettito complessivo si aggira oltre 1,7 miliardi di euro.

Approfondisci: Auto a noleggio, ecco le multe più frequenti

LE VARIE CITTÀ

Le cifre più alte sono quelle relative a Roma, Milano e Torino. Nel capoluogo lombardo sono previsti oltre 300 milioni di euro di incassi (in linea con quelli dell’anno appena concluso), grazie anche ai tanti autovelox sparsi per la città che fotografano i numerosi eccessi di velocità.

Per la Capitale, invece, il bilancio previsionale 2018-2020 prevede 208 e 211 milioni di euro in sanzioni da comminare nel 2018 e 2019, mentre a Torino sono attesi 109 milioni di euro grazie alle multe.

A Firenze il gettito previsto nel 2018 è pari a 66 milioni di euro, con un incremento di 8 milioni rispetto a quanto incassato nel 2017 (+14%). A Palermo la somma passa da 31,6 milioni dell’anno scorso a 34,9 del 2018.

Leggi anche: Le multe più comuni in città

RIALZI GENERALI

Federconsumatori ha lanciato l’allarme rincari per il 2018: una batosta pari a 939,74 euro per una famiglia media. Secondo le previsioni dell’associazione dei consumatori, limitatamente al settore automotive, le assicurazioni auto sono in salita dell’1,3%, ma soprattutto i pedaggi autostradali lievitano del 3,2% nel 2018 rispetto al 2017.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia