2 Luglio 2019

Quale è il trend di mercato delle auto a benzina?

Le vendite delle auto a benzina stanno crescendo molto sul mercato dell'auto generale, meno nell'ambito delle flotte aziendali. Si parla tanto della "rivalità" con le auto diesel, ma in realtà in futuro i motori a benzina dovranno vedersela soprattutto con la crescita dei motori elettrici.

Quale è il trend delle vendite delle auto a benzina? La domanda è di stretta attualità, perché la penalizzazione delle auto diesel ha inevitabilmente riportato in auge i motori più tradizionali. Che effettivamente sul mercato generale stanno crescendo. Anche se nelle flotte aziendali il discorso è leggermente diverso. 

auto a benzina

Un fatto è certo: i Costruttori stanno lavorando per rendere le auto a benzina sempre più pulite e parche nei consumi. Lo dimostrano le innovazioni tecniche adottati sui motori di ultima generazione, primo fra tutti il filtro antiparticolato sui propulsori a benzina. Ecco quindi una panoramica sull’andamento di questa alimentazione. 

Approfondisci: i dati di mercato di giugno 2019

LE AUTO A BENZINA SONO IN CRESCITA

La guerra che si è scatenata contro il diesel (che, comunque, secondo gli esperti rimane la scelta più conveniente) ha certamente favorito i numeri delle auto a benzina: a giugno le immatricolazioni dei motori più tradizionali ha ottenuto un incremento del +27% rispetto allo stesso mese del 2018. Ormai da qualche mese le vendite delle auto diesel e quelle delle vetture a benzina tendono quasi  a parificarsi: 74mila sono state le auto a benzina vendute, contro le 85mila a gasolio

Guardando l’evoluzione degli ultimi mesi, appare chiaro come le auto a benzina (specie le citycar, che ormai vengono equipaggiate esclusivamente con questa alimentazione) hanno conquistato le quote perse dal gasolio. Vediamo ora invece quello che accade nel mondo flotte

I MOTORI A BENZINA NELLE FLOTTE

In ambito aziendale e lavorativo, invece, il discorso è diverso. Come abbiamo visto dai dati della nostra survey sull’ecobonus, i motori diesel mantengono infatti saldamente la propria leadership, con un calo davvero contenuto anno su anno. Chiaro è infatti che chi fa tanti chilometri ancora oggi non può fare a meno del gasolio. 

Leggi anche: i dati del Rapporto Aniasa 2019

Lo testimoniano i numeri del noleggio a lungo termine nel 2018, che certificano come il 75% delle auto immatricolate con questa formula sia tuttora diesel, mentre le auto a benzina, seppure in leggera crescita, non superano il 15%. I motori a benzina sono adatti essenzialmente ai driver che si spostano in città, ma in autostrada non c’è ancora partita. 

BENZINA VS ELETTRICO

Il futuro dei motori a benzina, invece, si intreccerà sicuramente con quello delle auto elettriche. Che, seppur con numeri piccoli, continuano ad ottenere aumenti a tripla cifra. Sulle auto di segmento A e di segmento B, ovvero quelle tipicamente da città, è l’elettrico il vero “avversario” della benzina.

Auto elettriche più autonomia

Ovviamente, tutto dipenderà dalla crescita delle colonnine di ricarica in ambito urbano. Se le vetture a zero emissioni prenderanno piede, è facile prevedere che saranno proprio le auto a benzina a farne le spese. Ma per ora, dati alla mano, sembra trattarsi di un futuro ancora lontano.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia