Auto aziendali Mercedes, le novità di fine anno

Una chiusura d’anno con il botto in casa Mercedes, a vedere le tante novità in arrivo, appetibili anche alle flotte. A fare da apripista alla nuova infornata di auto aziendali Mercedes, l’ultima generazione della CLA, arrivata nel pieno dell’estate. A settembre, tocca alla Classe C 350e plug-in Hybrid: potenza complessiva di 293 CV e coppia di 600 Nm. Con questi valori, vanta prestazioni da sportiva, a fronte di consumi (dichiarati dalla Casa) di soli 2,1 litri di carburante per 100 chilometri.

AUTO AZIENDALI MERCEDES

A ottobre è il turno della GLC Coupé (quasi otto centimetri più lunga e circa quattro più bassa della GLC standard, con la quale condivide l’architettura di base). È soprattutto nella vista laterale, con la linea del tetto allungata tipica di una sport-coupé, che si comprende come confluiscano e si fondano armoniosamente il design dei coupé e quello dei Suv, due stili agli antipodi. Cerchi da 20’’, a filo con la carrozzeria, e l’abbondante altezza libera dal suolo sottolineano le ambizioni sportivo-dinamiche della GLC Coupé. Otto le motorizzazioni disponibili al lancio. Prevista anche una versione ibrida plug-in, che andrà ad ampliare l’offerta delle auto aziendali Mercedes.

CLASSE E, ARRIVA LA WAGON

Auto aziendali Mercedes Classe E station wagon
L’abitacolo della nuova Classe E station wagon

Chiude l’anno la nuova Classe E station wagon, che debutterà a novembre. La familiare riprende l’estetica della berlina fino al secondo montante (anche gli interni sono uguali). Poi si differenzia, abbracciando le linee tipiche di una station wagon. Importante il passo in avanti verso la guida autonoma. Con una capacità di carico da 670 a 1.820 litri il vano bagagli della Classe E station wagon è uno dei più generosi del segmento. Novità: la funzione package compresa di serie per il sedile posteriore, che consente di portare lo schienale in una posizione più verticale di circa 10 gradi. In questo modo si ottiene un volume di carico maggiore di 30 litri, senza rinunciare al comfort di una cinque posti. Di serie, le sospensioni pneumatiche sul retrotreno. Anche in caso di sfruttamento dell’intera capacità di carico (a seconda del modello fino a 745 kg) o del massimo carico rimorchiabile (fino a 2.100 kg) la vettura rimane sempre in posizione orizzontale.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia