4 Novembre 2019

Auto aziendali, i modelli tassati al 100% dalla Legge di bilancio 2020

Il provvedimento del Governo, inserito nella Manovra 2020, di incrementare la tassazione sulle auto aziendali dal 30% al 60% e, per i modelli più inquinanti, al 100% del valore, interessa numerose versioni. Ecco tutti i nuovi modelli

Aspettando ulteriori sviluppi parlamentari, la mannaia della Legge di Bilancio 2020 si abbatte sul comparto delle auto aziendali. I veicoli assegnati ai dipendenti, in uso promiscuo, con emissioni inquinanti di Co2 al di sopra dei 160 g/km, verranno tassati al 100% del valore del fringe benefit.

Modelli auto aziendali tassati 100%

AUTO AZIENDALI, I MODELLI TASSABILI AL 100%

Per i veicoli al di sotto di tale soglia inquinante, invece, si passerà da una tassazione del 30% a una del 60% dal prossimo 1 gennaio. 

Approfondisci: Manovra 2020, stangata sulle auto aziendali

Quali sono i modelli nuovi, attualmente a listino, destinati a essere tassati al 100% del valore, stante l’attuale formulazione della norma, dalla bozza del disegno di legge della manovra?

Parametrare la tassazione sui valori di Co2 prodotta porta a penalizzare maggiormente le auto con motori benzina. Inoltre, differenze marginali, che possono far rientrare il modello nella tassazione al 60% o al 100% si hanno anche in funzione dell’allestimento, con scarti di pochi grammi di Co2 emessa in più. Nel dettaglio, ecco i modelli che verrebbero tassati al 100% del valore del fringe benefit.

Leggi anche: Parco auto circolante vetusto, i perché di un’età media elevata

Nuovi modelli ai quali sommare quelli già assegnati ai dipendenti, auto assenti dall’elenco attuale ma con versioni precedenti in sforamento della soglia dei 160 g/km.

I MODELLI OLTRE I 160 G/KM DI CO2

ABARTH 124 Spider automatica

ALFA ROMEO Giulia 2.0 Turbo 200 cv B-Tech, 280 cv Q4 Veloce e Giulia Quadrifoglio; 4C Spider; Stelvio 2.0 Turbo 200 cv, 280 cv e Stelvio Quadrifoglio

ASTON MARTIN – tutte

BENTLEY – tutte

AUDI SPORTIVE, ANCHE DIESEL

AUDI RS3 Sedan e Sportback, S3 Cabrio; A4 berlina e Avant S4 TDI 3.0; RS4 Avant; S6 berlina e Avant 3.0 TDI; A7 Sportback TDI; RS5 Sportback e Coupé; TT 306 cv e TT RS; TT Roadster 245 cv; R8; Q3 TFSI 190 cv e 230 cv; Q3 Sportback 230 cv TFSI; Q5 TFSI 245 e SQ5; Q5 TDI 231 cv; Q7 e Q8 (tutte).

Nuova BMW Serie 3 Touring

BMW – Serie 1 (vecchia serie) M140i; Serie 3 M340i Touring; Serie 3 Gran Turismo benzina 340i 326 cv, diesel 3.0 258 e 313cv; Serie 5 540i, M5 e M550d, berlina e wagon; Serie 7 V8 750i e M760Li; M2 e M240i; Serie 4 benzina 440i e M4; Serie 4 diesel 258 e 313 cv; Serie 4 cabrio M4, 440i e 435d; Serie 4 Gran Coupè 440i, 430d e 435d; Serie 6 Gran Turismo 640i e 640d; Serie 8 (tranne diesel 3.0 320 cv); Serie 8 Gran Coupé; Z4 M40i; X3 e X4 M e M40i; M40d; X5 40i 340 cv, M50i e M50d; X6 tutte tranne diesel 30d Business; X7.

CUPRA – Ateca

DR – dr4 benzina 1.6 114 cv; dr5 Evo 1.6; dr6 metano 1.5

Leggi anche: Utilitarie alla riscossa, trainano il noleggio

FERRARI – tutte

FORD – Focus 2.3 benzina ST 280 cv; Galaxy 1.5 EcoBoost; Mustang; Edge Diesel 240 cv

HONDA – Civic Type-R; NSX; CR-V benzina Turbo 193 cv

HYUNDAI – i30 N; Tucson turbo benzina 1.6 4×4 DCT; Santa Fe

INFINITI – Q30 2.0 turbo benzina; Q50 ibrida 3.5 V6 AWD

JAGUAR, SI SALVA F-PACE DIESEL

JAGUAR – XE 300 cv benzina; XF 250 e 300 cv benzina, berlina e wagon; XJ; F-Type; E-Pace 2.0 benzina e 2.0 diesel 240 cv; F-Pace benzina tutte, diesel tutte tranne 180 cv 2.0

Suv Jaguar E-Pace 2019

JEEP – Renegade 1.3 180 cv benzina 4×4 e diesel 140 e 170 cv; Compass 170 cv benzina e diesel 170 cv Trailhawk; Wrangler, Cherokee, Grand Cherokee

KIA – Stinger tranne 2.2 GT Line due ruote motrici; Sportage 1.6 turbo benzina 177 cv

LAMBORGHINI – tutte

LAND ROVER – Defender; Discovery Sport 2.0 200 cv, 249 cv, diesel 241 cv; Discovery; Evoque tutte tranne diesel 150 e 180 cv; Velar tutte tranne diesel 180 e 240 cv; Range Rover Sport; Ranger Rover.

LEXUS – LC V8 benzina

MASERATI – tutte

Leggi anche: Mercato, come chiuderà il 2019?

MAZDA – CX-5 2.0 benzina 4×4 165 cv e 194 cv tutte

MERCEDES – Classe A35 AMG; Classe C43 AMG, C63 AMG berlina, wagon, coupé e cabrio; Classe E 450 4Matic, E63 AMG, berlina e wagon; E400d All Terrain wagon; Classe S tranne diesel S350d; CLA 35 AMG coupé e shooting brake; CLS 450 4Matic; SLC 300 e SLC 43 AMG; SL, GT tutte; GLA 18, 220, 250; GLB 250; GLC 200, GLC 300, GLC 400d (suv e suv coupé); GLE; GLS, Classe G.

MINI – Clubman John Cooper Works

OUTLANDER BIFUEL NELLA LISTA

MITSUBISHI – ASX 2.0 benzina Instyle; 2.0 benzina 4×4 automatica; Eclipse Cross 1.5 turbo automatica e 2.2 diesel; Outlander 2.0 benzina e 2.0 bifuel GPL

Nuova Mitsubishi Eclipse Cross Diesel Fleet Motor Day 2019

NISSAN – 370Z; GT-R; X-Trail 1.7 dCi 150 cv 4×4 X-Tronic

OPEL – Insignia 2.0 Biturbo CDTi Diesel 209 cv e 2.0 170 cv diesel; Mokka X benzina 1.4 turbo 140 cv

PORSCHE – Panamera tutte tranne ibrida; 718; 911, Macan, Cayenne tutte tranne ibrida.

NON SOLO SPORTIVE, PENALIZZATI ANCHE I GPL

RENAULT – Megane RS; Talisman turbo benzina 225 cv berlina e station wagon; Espace 225 cv benzina; Koleos

SEAT – Alhambra diesel 177 cv 4×4; Tarraco benzina 4×4 190 cv

SKODA – Superb station wagon 4×4 272 cv ; Kodiaq biturbo diesel RS 239 cv

SSANGYONG – Tivoli 1.6 benzina e 1.6 diesel automatica; XLV bifuel a gpl 4×4 e diesel 1.6 automatica; Korando 1.5 turbo benzina e 1.6 diesel automatica 4×4; Rexton

SUBARU – Levorg; BRZ; Forester; Outback

JIMNY, MANUALE OK AUTOMATICA NO

SUZUKI – Jimny automatica

TOYOTA – GT86; Supra; Land Cruiser

VOLKSWAGEN – Tiguan 190 cv benzina 4Motion e 2.0 diesel 240 cv 4Motion; Tiguan AllSpace 2.0 diesel 239 cv; Touareg

VOLVO – V60 T5 e T6 4×4; V60 Crosso Country T5 4×4; S90 T6 4×4; V90 T6 4×4; V90 Cross Country T5 4×4 e T6 4×4; XC40 T4 4×4 e T5 4×4; XC60 T4, T6; XC90 T5, T6

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia