Auto elettrica? I driver italiani e europei dicono sì…

L'auto elettrica piace agli italiani: il dato emerge dal LeasePlan Mobility Monitor 2019, che certifica come i nostri connazionali siano tra i primi in Europa in termini di attitudine e disponibilità verso i modelli a zero emissioni. Il principale ostacolo? E' l'assenza dell'infrastruttura di ricarica.

I driver italiani considerano l’auto elettrica come un’opportunità concreta. Il dato emerge dal LeasePlan Mobility Monitor 2019, sondaggio annuale internazionale promosso dalla società di noleggio in collaborazione con Ipsos

LeasePlan auto elettrica

Lo studio, che ha coinvolto, attraverso domande on-line, 4.000 partecipanti in 16 diversi Paesi, ha esaminato i “temi caldi” legati al mondo della mobilità. In particolare, sono interessanti i dati emersi nella sezione riguardante i veicoli elettrici e la sostenibilità. 

Approfondisci: cosa pensano i Fleet Manager dell’e-mobility? I risultati della nostra survey

AUTO ELETTRICA: ATTITUDINE POSITIVA

Il LeasePlan Mobility Monitor 2019 certifica, nel dettaglio, un’attitudine molto positiva nei confronti dell’auto elettrica: il 61% degli intervistati hanno infatti dichiarato di considerare in maniera favorevole l’e-mobility. L’Italia, in particolare, è tra i primi Paesi di Europa in termini di orientamento verso l’elettrico. Circa la metà degli interpellati, inoltre, ha detto di aver migliorato l’opinione nei confronti delle vetture a zero emissioni negli ultimi tre anni. Che, come sappiamo, hanno visto un aumento esponenziale dell’offerta. 

Il campione, inoltre, ha confidato l’intenzione di noleggiare l’auto elettrica. Tra coloro che prevedono di scegliere il renting nei prossimi 5 anni, il 40% ha dichiarato di voler puntare proprio sugli EV.

QUALI SONO I VANTAGGI DELL’AUTO ELETTRICA? 

Il risparmio in termini di emissioni (scopri qui quali sono i principali agenti inquinanti) è il principale vantaggio dell’auto elettrica: lo testimonia il LeasePlan Mobility Monitor 2019, come lo avevano confermato i risultati della nostra survey Mobilità alla Spina.

Lo studio di LeasePlan sottolinea che gli EV, secondo il 60% di coloro che prevedono di sceglierli nei prossimi 5 anni, contribuiscono a combattere il cambiamento climatico, secondo il 43% aiutano a migliorare la qualità dell’aria nelle metropoli e, altro aspetto importante, presentano un costo operativo inferiore (voce indicata dal 60%).

rafforzamento team manageriale leaseplan italia

INFRASTRUTTURE DI RICARICA: UN PROBLEMA REALE

Al contrario, il principale ostacolo alla diffusione dell’auto elettrica riguarda le infrastrutture di ricarica: il 51% di coloro che hanno dichiarato l’intenzione di acquistare un’auto nei prossimi 5 anni si è dichiarato frenato dall’insufficienza delle colonnine, mentre l’ansia da autonomia è stata indicata dal 45% dei partecipanti al sondaggio.

Leggi anche: come ricaricare gli EV aziendali? Ecco tutte le metodologie

In particolare, in Italia, Spagna e Regno Unito, più di 6 intervistati su 10 che prevedono di acquistare o noleggiare un’auto nei prossimi 5 anni hanno sottolineato che proprio la mancanza di stazioni di ricarica è l’ostacolo che impedisce di passare all’auto elettrica. L’80% degli scettici verso gli EV ha elencato, tra le preoccupazioni, l’assenza di infrastrutture pubbliche, mentre meno della metà è preoccupato dalla ricarica presso il luogo di lavoro, che non è sviluppata da tutte le aziende. Tutti spunti su cui riflettere in vista del futuro. 

“La Commissione Europea, di concerto con i governi nazionali e le autorità locali, deve farsi avanti e agire in base alle richieste dei cittadini per una mobilità a zero emissioni, effettuando investimenti volti alla creazione di un’infrastruttura di ricarica complessiva a livello pan-europeo” ha commentato Tex Gunning, CEO di LeasePlan.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia