Auto elettriche: la Manovra 2019 agevola l’installazione delle wall-box domestiche

Una spinta per la crescita delle auto elettriche arriva dalla Manovra 2019. Previste, infatti, agevolazioni per l’installazione delle colonnine domestiche. L'elettrico, dunque, è destinato ad essere uno dei leitmotiv di quest'anno.

La Manovra 2019 tende una mano alle auto elettriche: oltre all’Ecobonus, ovvero l’incentivo elaborato per spingere le auto a basse emissioni, la Legge di Bilancio 2019, approvata dalla Camera il 30 dicembre scorso dopo settimane di dibattiti e polemiche, prevede agevolazioni per l’installazione delle colonnine domestiche, ovvero le cosiddette wall box.

Wallbox Porsche Taycan Cross Turismo

Nello specifico, la Manovra 2019 prevede la possibilità di detrarre la metà dei costi di installazione delle wall-box, con un limite di spesa che si potrà detrarre di 1.500 euro.

Approfondisci: Ecobonus, ecco i modelli coinvolti

MANOVRA 2019: L’AGEVOLAZIONE SULLE WALL-BOX

Le spese detraibili sono, nello specifico, riguardano, citando la legge, “le infrastrutture di ricarica dei veicoli alimentati a energia elettrica”, e valgono sia per l’acquisto, sia per la posa in opera.

La cifra massima detraibile è il 50% delle spese sostenute su un tetto massimo di 3.000 euro. Le detrazioni saranno suddivise in 10 rate annuali di importo uguale.

A H2R Ecomondo auto elettriche protagoniste

AUTO ELETTRICHE: QUANDO SONO PREVISTE LE DETRAZIONI?

Le detrazioni dei costi di installazione delle wall-box sono previste anche nel caso in cui queste ultime siano installate sulle parti comuni di edifici condominiali. La colonnina può contenere diversi punti di ricarica (non è specificato alcun limite). L’importante è che l’infrastruttura non sia accessibile al pubblico. Le spese devono essere documentate ed effettuate nel periodo che va dal 1 marzo 2019 al 31 dicembre 2021.

Leggi anche: Mobilità alla spina, ecco i risultati della nostra survey sull’auto elettrica e ibrida in azienda

IL FUTURO DELLE AUTO ELETTRICHE

Tenuto conto di queste agevolazioni, le auto elettriche sono destinate ad essere gradi protagoniste quest’anno, come abbiamo già sottolineato nell’approfondimento sulle previsioni del mercato auto 2019.

Rimane pendente la questione delle infrastrutture pubbliche che, per far crescere l’auto a zero emissioni, dovranno gioco forza essere potenziate. A questo proposito, Enel X ha annunciato un vero e proprio piano nazionale per aumentare il numero delle colonnine sul territorio italiano. Un fatto è certo: per far decollare l’auto elettrica, pubblico e privato dovranno andare di pari passo.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia