Un’altra fabbrica di batterie per le auto elettriche Mercedes

Potranno appoggiarvisi le auto elettriche Mercedes in commercio, così come le (molte) altre già annunciate per il prossimo futuro.

auto elettriche Mercedes Kamenz

La Deutsche ACCUMOTIVE di Kamenz (nel Land della Sassonia), società 100% affiliata a Daimler AG, ha chiamato a raccolta una folla numerosa per la posa della prima “pietra simbolica” di una seconda fabbrica dedicata alla produzione di batterie agli ioni di litio. Alla cerimonia, come si può vedere dalle foto, ha preso parte anche la Cancelliera tedesca Angela Merkel.

Approfondisci: gli ostacoli che in Italia frenano l’ elettrico

La costruzione del nuovo impianto, annunciato come uno tra i più grandi e moderni al mondo, richiederà un investimento corposo, pari a 500 milioni di euro. Oltre alla Cancelliera, un altro ospite d’onore è stato Stanislaw Tillich, Primo Ministro dello Stato Libero della Sassonia, regione interessata dall’intervento.

AUTO ELETTRICHE MERCEDES GIÀ IN PRIMA FILA

Nell’occasione Dieter Zetsche (presidente del Board of Management di Daimer AG e responsabile di Mercedes-Benz Cars), è stato affiancato da Markus Schäfer (Production and Supply Chain Management), Frank Deiß (responsabile Produzione Powertrain di Mercedes-Benz Cars) e Frank Blome (CEO di Deutsch ACCUMOTOIVE GmbH & Co. KG).

 

In luogo del consueto mattone, i quattro hanno posato nelle fondamenta del costruendo edificio l’alloggiamento di una batteria. “L’industria automobilistica si accinge a compiere una radicale trasformazione e noi intendiamo essere alla guida di questo profondo mutamento”, ha dichiarato Zetsche.

Leggi Anche: il 71% delle famiglie prevede di avere presto un’auto elettrica

Uno dei percorsi scelti per centrare questo obiettivo è il lancio di più di dieci vetture di serie totalmente zero emissioni entro il 2022. Non sarà tuttavia accantonato il piano di ibridizzazione della flotta, che sarà invece portato avanti in linea con i piani sviluppati dal Gruppo di Stoccarda.

“La fabbrica di Kamenz è un elemento essenziale della nostra offensiva elettrica. Con il marchio EQ stiamo dando vita a un ecosistema integrato per la e-mobility”

(Dieter Zetsche, presidente del Board of Management di Daimer AG)

UN VASTO POLO TECNOLOGICO ECO-FRIENDLY

L’arrivo delle prime batterie agli ioni di litio uscite dal costruendo impianto è previsto per la metà del 2018. La nuova fabbrica ACCUMOTIVE sorgerà ancora una volta nella cittadina di Kamenz, località che dista una cinquantina di chilometri da Dresda, e sarà prossima a quella già operativa.

Lo stabilimento coprirà una superficie complessiva di circa 20 ettari, portando così a 80mila metri quadri – ben quattro volte tanto – l’area a disposizione per le divisioni produzione e logistica. L’energia necessaria alla vita del sito verrà fornita da un impianto termico e da uno fotovoltaico che lavoreranno in stretta sinergia con una serie di accumulatori stazionari.

le auto elettriche Mercedes potranno contare su un nuovo stabilimento per la produzione di batterie

Il numero dei collaboratori impiegati “in loco” andrà aumentando progressivamente nel corso del tempo che separa dalla fine indicata per i lavori di costruzione dell’impianto. Si stima che entro il 2020 la loro dimensione sarà più che raddoppiata, superando quota mille unità.

“Con la seconda fabbrica di batterie di Kamenz forniamo un input decisivo per la creazione della prima eBattery-Factory d’eccellenza – ha commentato Markus Schafer, responsabile della unit Production and Supply Chain Management (il primo da sinistro nella foto sovrastante) – La costruzione di batterie a livello locale è un fattore importante per il successo della nostra strategia sul fronte della mobilità elettrica, nonché un elemento decisivo che ci consentirà di far fronte in modo flessibile ed efficiente alla richiesta di veicoli elettrici a livello mondiale. Ciò ci consentirà di consolidare il nostro posizionamento in vista delle sfide poste dalla mobilità del futuro”.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia