Noleggio e flotte: un trampolino per la crescita delle auto elettriche

Il noleggio a lungo termine e le flotte aziendali sono un volàno per la crescita delle auto elettriche in Italia. La conferma arriva da Pietro Teofilatto, direttore della sezione Nlt di Aniasa.

Il noleggio a lungo termine e, in generale, le flotte aziendali spingono verso l’alto le immatricolazioni delle auto elettriche. Nei primi otto mesi dell’anno, non a caso, sono state vendute al canale fleet 2.795 vetture a zero emissioni, con una crescita di 1.551 unità rispetto al 2017.

Il noleggio e le flotte, dunque, sono un volàno importante per la diffusione degli EV. “Quest’anno ci sarà un notevole aumento di immatricolazioni di auto elettriche: da 2.000 si passerà a 4.000” spiega Pietro Teofilatto, direttore della sezione Nlt di Aniasa, che abbiamo incontrato a Citytech 2018 nelle scorse settimane.

NOLEGGIO E AUTO ELETTRICHE: UN BINOMIO VINCENTE

Il noleggio a lungo termine e la clientela corporate sono senza dubbio i principali fautori di questo sviluppo. “Il noleggio ha una posizione importante: oltre il 50% dei veicoli elettrici che saranno immatricolati quest’anno sono acquisiti con la formula del renting.

Approfondisci: quali sono gli EV più noleggiati nel 2018?

Con le aziende, ovviamente, a recitare un ruolo da protagoniste assolute. Specie quelle che operano nei contesti cittadini. “C’è da rilevare che il noleggio può essere identificato come un ottimo trampolino per la mobilità elettrica, per la sua rete e per la sua connotazione sul territorio” osserva Teofilatto.

Auto elettriche flotte aziendali

Leggi anche: le 6 nuove vetture a zero emissioni esposte al Salone di Parigi 2018

LA VISIONE DI ANIASA

Secondo Aniasa, ovviamente, serve un intervento da parte delle istituzioni per far decollare definitivamente l’e-Mobility, ad oggi penalizzata dalla mancanza di incentivi, oltre che dalla carenza delle infrastrutture di ricarica. “Quello che auspichiamo è che da parte dell’amministrazione ci sia un interesse sempre più concreto per promuovere questo tipo di mobilità”.

In concreto, questo significa mettere in campo “agevolazioni tali da indurre un maggior numero di potenziali clienti a spostarsi sulle auto elettriche”. Il futuro, comunque, sembra parlare il linguaggio delle zero emissioni. E le flotte aziendali sono pronte a guidare il trend.

Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia