13 Febbraio 2019

Auto a metano, presto il rifornimento fai da te

La Commissione europea ha approvato lo schema del decreto che modifica il testo della norma, attualmente in vigore, riguardante l'esercizio degli impianti di distribuzione stradale del gas naturale per autotrazione. Questo cambiamento aprirà la strada al rifornimento self-service delle auto a metano. Addio alla presenza obbligatoria di un operatore: come per benzina e diesel, arriva il fai da te.

Uno degli ostacoli alla diffusione delle auto a metano è costituito dall’impossibilità di fare rifornimento in modalità self-service.

Auto a metano rifornimento

In Italia, infatti, per fare il pieno di metano è sempre necessaria la presenza di un operatore. Una condizione che ovviamente può limitare l’utilizzo, allungare i tempi di rifornimento e, naturalmente, impedire di rifornirsi fuori dagli orari di apertura del distributore. Presto, però, la situazione cambierà.

Approfondisci: Snam e Seat, un accordo per promuovere il metano

RIFORNIMENTO SELF-SERVICE PER LE AUTO A METANO

A breve si potrà effettuare il rifornimento di metano in modalità self-service. Terminato il periodo di consultazione in Commissione europea: via libera dell’Ue allo schema di decreto che modifica il testo, attualmente in vigore, della norma inerente l’esercizio degli impianti di distribuzione stradale del gas naturale per autotrazione, consentendo così di rifornire le auto a metano in modalità self-service.

Seat Leon auto a metano rifornimento

Il testo, quindi, ha superato l’esame europeo senza variazioni. Adesso occorre la firma dei due ministeri competenti (Ministero dell’Interno e Ministero dello Sviluppo Economico). Entro fine febbraio, la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

Trenta giorni dopo la nuova norma entrerà in vigore. Da fine marzo, o più probabilmente aprile, sarà possibile fare rifornimento di metano in modalità “fai da te”.

Leggi anche: l’auto a metano conviene?

LA SITUAZIONE IN ITALIA

L’Italia è un punto di riferimento in Europa per la mobilità a gas naturale con oltre un milione di auto (il più alto numero di veicoli a gas naturale compresso in circolazione in un Paese del Vecchio Continente) e più di 1.300 punti di rifornimento. Senza dimenticare i vari progetti di sviluppo.

Nuova Seat Arona 2019 a metano

Attualmente esistono alcuni impianti che simulano una sorta di self-service: in realtà si tratta di un rifornimento “assistito” e consentito solo negli orari di apertura. Di fatto, quindi, questa modifica normativa aprirebbe la strada al vero self-service, con la possibilità di fare il pieno di metano anche di notte. 

LA NORMATIVA

La novità del rifornimento fai da te a metano implicherà alcuni passaggi tecnici e disciplinari, tra cui la registrazione in una speciale banca dati, il riconoscimento attraverso il sistema di pagamento elettronico (carta o bancomat; da qui si desume che non si potrà fare metano fai da te in contanti).

Tutti i distributori fai da te di metano dovranno avere un impianto di comunicazione per mettersi in contatto con un centralino dedicato h24.

Inoltre, prima dell’erogazione, gli automobilisti dovranno essere istruiti attraverso un video tutorial in merito ai rischi connessi, avvertenze, limitazioni, divieti, comportamenti da tenere in caso di emergenza e conseguenze relative ad azioni scorrette o non permesse. Il tutorial sarà disponibile anche al momento della registrazione. Modiche pure alla pistola di erogazione.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia