17 Settembre 2020

Il futuro dei concessionari? Sarà l’era della coesistenza

L’Automotive Dealer Day 2020 Digital Edition ha lanciato messaggi molto chiari: per i concessionari si apre un nuovo periodo storico, caratterizzato dalla coesistenza di tanti fattori, in primis prodotto & servizio e fisico & digitale.

I numeri sono rilevanti: Automotive Dealer Day 2020, prima edizione digitale dell’evento di Quintegia, ha ospitato circa 3mila partecipanti in virtuale, oltre 30 aziende nell’area espositiva digitale e 15 Case automobilistiche, con un programma di più di 50 workshop e 100 relatori.

Le strategie post Covid dei concessionari: la vision del Gruppo Intergea

I messaggi lanciati, però, sono ancora più importanti. Prima di tutto efficienza, espansione e sperimentazione saranno tre concetti chiave per il domani dei concessionari.

Approfondisci: l’edizione digitale dell’evento clou della distribuzione auto

AUTOMOTIVE DEALER DAY 2020: WIND OF CHANGE

“Stiamo assistendo a un cambio di linguaggio importante: l’auto diventa un ‘di cui’ e la distribuzione auto entra nel mondo della mobilità a 360 gradi ha spiegato Leonardo Buzzavo, docente all’Università Ca’ Foscari di Venezia e coordinatore tematico di Automotive Dealer Day.

“Il numero degli imprenditori negli ultimi 10 anni si è dimezzato e nei prossimi 10 anni si stima un ulteriore calo del 10%” ha aggiunto Buzzavo. Sicuramente stiamo vivendo un periodo di grande cambiamento. Un periodo dove i confini tra aspetti apparentemente contrari tra loro sono sempre meno marcati.

“Assisteremo a una sempre maggiore coesistenza di prodotto e servizio, di alimentazioni termiche e elettriche, di fisico e digitale, di proprietà e fruizione” ha spiegato Buzzavo.

INCENTIVI E IBRIDO: I TREND ATTUALI

Automotive Dealer Day 2020 ha fatto il punto anche sul presente, attraverso i dati dell’annuale Automotive Customer Study di Quintegia, che ha rivelato che al centro dei desideri di circa 3 italiani su 4 ci sono le auto ibride, vero e proprio trend del momento.

incentivi auto Italia estate 2020

Unrae e Federauto, invece, attraverso i loro presidenti Michele Crisci e Adolfo De Stefani Cosentino si sono confrontati questa mattina sul tema della ripartenza post-Covid. Bene gli incentivi promossi dal Governo, ma per dare una scossa al mercato occorre un ribilanciamento dei fondi e un piano strutturale di agevolazioni esteso anche al 2021.

Leggi anche: come cambia la mobilità aziendale dopo il Covid? La nostra survey

IL COMMENTO DEGLI ORGANIZZATORI

 “Si conclude il più grande esperimento digitale per la business community della distribuzione auto. Abbiamo esplorato un nuovo territorio e un nuovo contesto del settore auto messo a dura prova, scegliendo di muoverci sui binari dell’innovazione aperta e di fare palestra assieme a tutti i partecipanti per portare Automotive Dealer Day verso un formato ibrido e potenziato” ha commentato Buzzavo.

L’appuntamento con la 19esima edizione di Automotive Dealer Day è già fissato dall’11 al 13 maggio 2021.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia