Avrios: ecco perché il Fleet Management conviene

Le soluzioni di Avrios, software company svizzera dedicata al Fleet Management, si pongono l’obiettivo di ottimizzare la flotta, nel rispetto dei KPI aziendali. Ne parliamo con il Sales Operation Director, Luca Ziche.

Una soluzione software ad alte performance, dedicata in modo particolare alle aziende che operano a livello internazionale. In questo modo, Avrios risponde ad una delle esigenze più sentite del nostro mercato di riferimento.

ufficio Avrios

Stiamo parlando della necessità di ottenere, attraverso un supporto esterno, una gestione puntuale e ottimizzata della flotta. In due parole, Fleet Management. Per approfondire chi è e cosa fa Avrios, abbiamo intervistato Luca Ziche, Sales Operaton Director della società per l’area EMEA.

COSA FA AVRIOS

Avrios (vai al sito) è una software company svizzera dedicata al Fleet Management. “Basati a Zurigo e con un team di oltre 65 persone, siamo esclusivamente dedicati allo sviluppo di Avrios, software leader per la gestione della flotta in Europa con oltre 85mila veicoli registrati sulla piattaforma” spiega Ziche. 

Entrando più nel dettaglio, prosegue il manager, “Avrios risponde alle necessità operative, strategiche e di gestione costi delle aziende, e lo fa utilizzando le ultime tecnologie disponibili sul mercato, quali l’intelligenza artificiale per aggregare i dati e ottimizzare tutti i processi relativi alla flotta. L’obiettivo? E’ l’ottimizzazione della flotta stessa nel rispetto dei KPI aziendali, attraverso l’efficientamento dei costi e il rispetto dei limiti di impatto ambientale”.

In più, allo stesso tempo, “la riduzione dei tempi di gestione, tramite l’implementazione di automatismi e processi dinamici”.

AVRIOS SUL MERCATO ITALIANO

A chi si rivolge Avrios nel nostro Paese? “La nostra soluzione software ad alte performance è dedicata ad aziende innovative che operano internazionalmente” risponde Ziche.

Software Avrios

“All’interno del nostro business, il mercato italiano è cresciuto esponenzialmente negli ultimi due anni, raggiungendo un volume di oltre 20.000 veicoli gestiti  e oltre 150 clienti. Con gli ultimi sviluppi del software, siamo riusciti ad attrarre grandi aziende, che si sono mostrate attente a digitalizzare la gestione della flotta, al pari delle migliori realtà europee” rivela il Sales Operation Director di Avrios.

Leggi anche: come funziona il Fleet Management?

ESEMPI CONCRETI

“Ho seguito personalmente gli accordi con i nostri principali clienti, e mi vengono in mente un paio di casi che ci hanno permesso di effettuare un’analisi sulla convenienza economica portata dall’adozione di Avrios” racconta Ziche.

“Il primo caso riguarda un’azienda di servizi informatici che vanta una flotta di circa 800 veicoli. La sfida, per tale azienda, era ridurre gli scostamenti chilometrici rispetto ai parametri contrattuali. Con Avrios è stato facile tenere aggiornati i dati relativi al chilometraggio, aggregarli e individuare un risparmio annuale di 210.000 euro, ricalibrando i contratti in essere”.

Un altro caso interessante, poi, “riguarda un’azienda del settore fashion con circa 400 mezzi. Attraverso la comunicazione semplificata con i fornitori di noleggio e il confronto automatico delle offerte in Avrios, è stato possibile ridurre i tempi amministrativi dell’approvvigionamento dei nuovi veicoli del 40%”.

AVRIOS E IL FUTURO DELLA MOBILITÀ

Il futuro della mobilità è uno dei temi del momento e, in tal senso, la vision di Avrios è chiara. “Negli ultimi anni l’evoluzione tecnologica, si pensi per esempio all’elettrificazione dei veicoli e alle nuove esigenze delle persone in azienda, ha influenzato profondamente la mobilità aziendale. La complessità di questo tema risiede nell’evoluzione continua della tecnologia e nel cambiamento delle necessità delle persone. La mobilità non può più solamente essere centrata sui veicoli, bensì deve abbracciare le diverse opzioni disponibili atte a soddisfare le particolari esigenze delle persone in azienda” osserva Ziche.

Luca Ziche Avrios
Luca Ziche, Sales Operaton Director di Avrios per l’area EMEA.

Per questo motivo, Avrios “continuerà il processo di integrazione delle varie forme di mobilità, plasmandosi a seconda delle esigenze, attraverso funzionalità flessibili e customizzabili”.

PROSPETTIVE INTERNAZIONALI

Avrios ha avuto fin dagli esordi un’impronta internazionale, tanto che in azienda ci sono oltre 23 nazionalità differenti.

“Questo è un grandissimo valore. Partendo dall’esperienza maturata con oltre 800 clienti in 34 Paesi nel mondo, il focus per il 2020 è rafforzare il posizionamento di Avrios come player internazionale, capace di rispondere alle esigenze delle grandi aziende che operano a livello globale”.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia