Avviato il car sharing aziendale di Engineering. La firma “Targa Telematics” dietro al servizio

Qualche mese riservato alle pratiche preliminari ed ora, a partire proprio dal corrente mese di settembre, il servizio di car sharing aziendale proposto da Engineering si avvia ad entrare nella sua fase operativa, coinvolgendo tutte le sedi della società italiana specializzata nella Digital Trasformation.

Uno step che è stato possibile conseguire grazie alla costante vicinanza di Targa Telematics, azienda veneta del settore IoT che ha sviluppato e firma la tecnologia di supporto per questa soluzione di mobilità condivisa in ambito corporate.

Car sharing aziendale: ritiro dell'auto tramite la App di Targa Telematics

Fleet  Magazine ha intervistato in merito al progetto Federico Di Paola, fleet manager di Engineering, che gestisce complessivamente una flotta di 80 auto di pool. “Entro l’anno in corso tutte saranno dotate di black box – ha dichiarato -. Restano escluse dall’installazione del dispositivo solo quelle con contratti di noleggio che terminano entro il 2017″.

Leggi anche: Engineering, un business che viaggia sempre più “in sharing”

NEL 2018 FORSE ANCHE PER USO PERSONALE

Le auto aziendali non assegnate sono prenotabili tramite App. In alternativa è possibile farlo accedendo all’area riservata sul portale web della società.

Lo smartphone, quindi, come vera e propria “chiave” del servizio, che consentirà ai dipendenti di Engineering di “prenotare una vettura e accedere a bordo della stessa anche con un semplice sms, godendo di un’esperienza ‘user friendly’ – ha precisato Di Paola -. In questa fase iniziale del progetto sarà data la possibilità di prenotazione dei veicoli di car sharing esclusivamente per esigenze di natura professionale“.

Leggi anche: Nissan, Enel e IIT testano un servizio di corporate car sharing elettrico 

Sarà anche in funzione dei risultati raggiunti in questo periodo che la società valuterà se estenderà o meno l’utilizzo delle auto di pool abbinate al servizio di car sharing anche nel fine settimana e nei giorni festivi. Di questa possibilità per uso personale si parlerà comunque solo a partire dal 2018. “Un’implementazione del nostro sistema informatico consentirà l’addebito del costo correlato direttamente in busta paga”.

L’ELEVATO CONTENUTO DELL’OFFERTA TECNOLOGICA

Mentre accenna a un costante incremento del numero delle vetture aziendali in condivisione da qui all’inizio del prossimo anno, il fleet manager di Engineering ritorna sul rapporto avviato con Targa Telematics, partner a sua volta di Athlon, società di noleggio da cui arrivano tutte le auto di pool in flotta.

Leggi anche: Targa Telematics, 50esima tra le associate ANIASA

“La nostra scelta è stata determinata soprattutto dalla bontà dell’offerta, ideale per le nostre esigenze e in grado di soddisfare tutte le nostre richieste grazie all‘ampia possibilità di personalizzazioni disponibili – ha commentato Di Paola -. Tramite Targa Telematics abbiamo potuto ottenere una gestione differenziata per i gruppi di vetture ‘di progetto’, ossia riservate a un ristretto numero di specialisti”.

Corporate car sharing 2016

Engineering era pronta a partire con il suo servizio di car sharing aziendale già nel 2015, ma ha dovuto attendere le necessarie autorizzazioni – accordo con le parti sociali, parere positivo del Garante della Privacy e autorizzazione della Direzione Territoriale del Lavoro – che sono arrivate solo nella primavera di quest’anno.

Leggi anche: Sharemine, la formula per il car sharing aziendale di Omoove

Ulteriore obiettivo della società è ora quello, come ha anticipato il suo fleet manager, di lanciare “un’operazione graduale, che comporta un cambiamento di mentalità e di comportamenti anche da parte dei dipendenti. L’allusione corre a un progetto di car pooling aziendale che, secondo le previsioni, sarà completato e diverrà operativo nei primi mesi del 2018.

Per leggere il servizio completo, vi rimandiamo al numero di settembre di Fleet Magazine

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia