Il 2019 di B-Rent è dedicato ai nuovi servizi

Si è concluso un 2018 pieno di soddisfazioni per B-Rent, come spiega il CEO Vincenzo Brasiello, che ha assistito alla nascita di tanti nuovi servizi e una presenza più capillare sul territorio, aprendo nuovi desk nelle stazioni più trafficate e negli aeroporti con maggiore affluenza.

B-Rent sta affrontando un periodo di grande crescita, non solo in termini di fatturato, ma soprattutto nell’offerta di servizi disponibili per i suoi clienti. Nel corso del 2018, infatti, la società di noleggio a breve termine si è fatta promotrice di servizi h24, come il noleggio notturno attivo negli aeroporti di Malpensa e Capodichino

Intervista a Vincenzo Brasiello, CEO di B-Rent, sul bilancio 2018 e le strategie 2019

Per il 2019, come ci spiega Vincenzo Brasiello CEO di B-Rent, gli obietti mirano ad assicurare un’assistenza al driver non stop.

BILANCIO 2018

“Nel 2018 B-Rent sta proseguendo la fase di forte sviluppo. Prevediamo di chiudere l’anno con un fatturato che si aggira intorno ai 13,5 milioni di euro (+100% vs i 6,8 mln di euro dello scorso anno) e anche le stime per il prossimo anno sono decisamente positive (26 mln a fine 2019). Dati che ci stanno accreditando sempre più come efficace alternativa ‘made in Italy’ ai tradizionali player multinazionali del settore” – afferma Vincenzo Brasiello.

Nel corso del 2018 abbiamo inaugurato un nuovo desk presso la stazione ferroviaria di Bologna e presso quelle dell’alta velocità di Firenze, Bari e Torino, oltre agli aeroporti di Catania, Cagliari e Firenze.

Leggi anche: la società di noleggio a breve termine conquista aeroporti e stazione 

STRATEGIE 2019 

“Nei prossimi mesi accentueremo il nostro focus verso le soluzioni per il segmento Business, grazie al rafforzamento della nostra presenza presso le stazioni dell’alta velocità e gli aeroporti, e verso quello turistico, consolidando ulteriormente i rapporti con tour operator, agenzie di viaggi e intermediari, con particolare attenzione ai mercati statunitense e cinese” – spiega il CEO di B-Rent.

“A Bologna, Firenze e Bari, in particolare, B-Rent è l’unico player del noleggio presente a pochi metri dai binari. L’aeroporto di Firenze ospita una clientela particolarmente in linea con il target medio-alto servito da B-Rent”.

OBIETTIVI 2019

“Le nuove aperture contribuiscono in modo rilevante ai risultati previsti per il 2018-2019, con una flotta che raggiungerà entro la fine del prossimo anno quota 5.500 veicoli. Abbiamo deciso di sperimentare, unici in tutta Italia, il servizio notturno presso gli aeroporti di Malpensa e Capodichino“.

Approfondisci: il noleggio notturno di B-Rent

“Grazie  a questo” – prosegue poi Brasiello“servizio anche i clienti che arriveranno a notte fonda potranno avvalersi del supporto di un addetto con cui avviare o chiudere in sicurezza il proprio noleggio. Una novità assoluta per il settore del Rac, che potrebbe presto essere replicata anche presso altre location aeroportuali”.

NUOVI SERVIZI

“Nei prossimi mesi sarà online la nuova app multiservice B-Rent, pensata per supportare l’automobilista non solo durante il noleggio, ma 24 ore su 24, 365 giorni l’anno, una sorta di angelo custode pronto a offrire soluzioni al driver mentre è a bordo dell’auto (ad esempio per la ricerca del parcheggio libero, delle stazioni di servizio o dei centri per la manutenzione).

Scopri: tutte le app per il noleggio a breve termine

“A breve partirà anche il Progetto Premium,” – spiega in conclusione il CEO di B-Rent“dedicato ai clienti di fascia alta, che consentirà di saltare le operazioni di check-in e check-out, procedendo in autonomia alla presa e riconsegna della vettura”.

Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia