23 Novembre 2017

B-Suv, adesso c’è l’imbarazzo della scelta

Non tutte le Case hanno previsto per tempo l’avanzata dei B-Suv. Ad aprire la strada è stata la Nissan Juke. I francesi (Peugeot e Renault) sono stati tra i primi a intuire il cambiamento della domanda, ma anche il Gruppo FCA ha colto rapidamente la palla al balzo.

B-Suv Nissan Juke

Per contro, alcuni tra i grandi costruttori sono rimasti alla finestra e soltanto adesso stanno correndo ai ripari.

Leggi Anche: la classifica dei 10 Suv più sicuri del 2017

NUOVI B-SUV 2018

Lo conferma il debutto di diversi modelli presentati al Salone di Francoforte 2017. Due sono del Gruppo Volkswagen (una per la marca capogruppo, l’altra per la Seat) e altrettante esordiscono con le maglie delle due Case coreane (Hyundai e Kia).

I leader del momento, comunque, non stanno a guardare. C’è chi ha raddoppiato l’offerta (è il caso di Opel, con la Crossland X che si affianca alla Mokka X) e chi, come il Gruppo PSA, si appresta a completare il pacchetto di famiglia, affiancando alla Peugeot 2008 la Citroën C3 Aircross.

B-Suv Opel Crossland X 2017

Così, cinque nuove proposte arrivano ad ampliare l’orizzonte dell’offerta nel settore dei B-Suv, rendendo la scelta più complicata. Ma la carica dei piccoli Suv non si esaurisce qui. Nel 2018 si presenteranno all’appello la nuova Ford EcoSport, la variante Suv della Polo (la più piccola T-Cross), nonché la declinazione con il marchio Skoda.

In ogni caso, ecco quali B-Suv sono pronti a conquistare il mercato nel 2018!

CITROËN C3 AIRCROSS

Suv fuori, monovolume dentro: la Citroën C3 Aircross propone il meglio di entrambe le formule. Lunga 4,15 metri (con un passo di 2,6 metri), larga 1,76 metri e alta 1,64 metri, la C3 Aircross è compatta, ma non passa inosservata.

L’aspetto è da B-Suv. Il cofano corto, la linea di cintura alta per enfatizzare la sensazione di sicurezza, le protezioni sottoscocca e la barre al tetto sono sinonimo di avventura. Niente Airbump. In compenso, c’è un uso spregiudicato del colore. Del resto, sono ben 85 le combinazioni possibili.

All’interno, invece, è l’anima da multispazio ad avere il sopravvento. Il bagagliaio ha un capienza di 410 litri in configurazione standard, ma può arrivare a quasi 1.300 litri. Sul fronte della connettività, touch pad da 7 pollici, funzione Mirror Screen, navigazione 3D con riconoscimento vocale, ricarica wireless, chiamata di emergenza. A rendere rilassante la vita a bordo, c’è poi l’ampia dotazione di sistemi di assistenza alla guida.

Leggi Anche: Citroën C3 Aircross presentata al Salone di Francoforte 2017.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia