21 Febbraio 2018

Arval Mid Term: bilancio positivo e prospettive future

É trascorso quasi un anno e mezzo dal lancio ufficiale di Arval Mid Term, la formula di noleggio a medio termine “flessibile, veloce e trasparente” (come fu definita in sede di presentazione), introdotta, a integrazione della propria offerta, dalla società del Gruppo BNP Paribas.

Tessera del piano strategico “Arval Italia 2020”, attraverso cui il player di settore intende garantire il diritto alla mobilità per un lasso di tempo compreso tra 10 minuti e 10 anni, il servizio ha portato con sé un cambio di prospettiva, in precedenza incentrata sul veicolo, ora sull’utente.

“Il riscontro ottenuto sinora è sicuramente positivo. Arval Mid Term ha risposto a un bisogno reale sul mercato, andando a coprire quelle esigenze di mobilità temporanea, da 1 a 24 mesi, che abbiamo registrato sia dai nostri clienti, sia da aziende che, proprio grazie a questa proposizione, si sono avvicinate ad Arval”

(Alessandro Floria, Head of Mid Term di Arval Italia)

I MARGINI DI CRESCITA DI ARVAL MID TERM

Per il responsabile del servizio, il successo di Arval Mid Term è ancorato a un’offerta “semplice, chiara e flessibile, nonché alla “qualità del servizio offerto“.

Elemento, quest’ultimo che si colloca al centro dell’azione strategica complessiva della società per quanto attiene a tutti i suoi servizi di mobilità.

Leggi anche: L’opinione di Fabrizio Ruggiero sul futuro dell’autonoleggio in Europa

Alessandro Floria è l'Head of Mid Term di Arval Italia

L’esperienza acquisita in questi mesi ci ha permesso di imparare quali sono le reali esigenze delle diverse tipologie di azienda – ha ripreso Floria -. Oggi siamo in grado di offrire a ogni cliente l’offerta più adatta alle sue necessità”.

L’Head of Mid Term di Arval Italia ha definito il trend riscontrato “superiore alle nostre aspettative. La flotta ha superato i 3mila veicoli, ma i margini di crescita sono ovviamente ancora importanti“.

UN’OFFERTA COMPLETA (PRODOTTO E SERVIZI)

Accanto alle passenger cars, il listino contempla anche due categorie relative a veicoli commerciali leggeri. Per questo segmento vale infatti lo stesso discorso relativo alla possibilità, per un’azienda, di incorrere in necessità estemporanee.

Il vero valore aggiunto di Arval Mid Term risiede in una proposizione ‘all inclusive’ che prevede una copertura totale a livello di servizi – ha precisato Floria -. Rappresenta il reale elemento distintivo del servizio rispetto alle altre proposte di durata analoga oggi presenti sul mercato“.

Leggi anche: Come funziona il noleggio a medio termine 

Usage-Based Insurance flotte aziendali

MID TERM: UNA FORMULA COMPLEMENTARE

Quel che è importante sottolineare, come ha fatto per noi l’Head of Mid Term di Arval Italia, è che la soluzione in questione “non si pone in contrapposizione al noleggio a lungo termine, ma, al contrario, è complementare a questo, accompagnando il cliente nella fase di pre-leasing o supportando il suo business qualora ci siano specifiche esigenze di mobilità temporanea“.

Approfondisci: Leggi come Arval ha strutturato l’offerta Mid Term

Nessuno spostamento di equilibri interni, quindi. Lo ha ribadito Floria, dichiarando che “abbiamo moltissimi clienti con una flotta a noleggio a lungo termine che scelgono però il medio termine per necessità contingenti o attività specifiche“.

I CARDINI DELLO SVILUPPO FUTURO

A un presente così ben avviato  risponde un futuro foriero di novità. Nel confermarci la volontà di potenziare  Arval Mid Term, il responsabile d’area ha parlato di due obiettivi-guida da perseguire.

noleggio auto aziendale survey relazione commerciale

Si tratterà, nello specifico, da un lato, di “sviluppare ancora di più la prossimità con i clienti, continuando a imparare dalle loro esigenze e da ciò che il mercato ci trasmette, in modo da essere ancora più preparati nel capire le necessità di ciascuna azienda”, ha chiosato Floria.

Dall’altro lato (la fonte è la medesima), di “confermare il nostro impegno costante per assicurare la massima qualità del servizio offerto”.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia