Mercury (Nlt): il valore aggiunto dell’usato

Bilancio 2014 positivo quello di Mercury, nel comparto del noleggio, grazie anche al renting dell’usato. “Abbiamo registrato un’inversione di tendenza sia nel fatturato, sia nel portafoglio ordini. Il primo ha totalizzato una crescita progressiva per nove mesi consecutivi. Il secondo ha avuto picchi di vendita a inizio e metà anno, portando a raddoppiare il numero di veicoli immatricolati nel 2014 rispetto al 2013” dichiara l’amministratore delegato Italo Folonari.

UN’OFFERTA PIU’ AMPIA – La filosofia aziendale di Mercury si può sintetizzare con una parola: flessibilità. Questo lo si vede dalla molteplicità dei contratti proposti. “Un tempo – ricorda Folonari – si offriva al cliente un contratto tra i 24 e i 48 mesi di un veicolo nuovo. Oggi proponiamo contratti da 1 giorno a 5 anni per veicoli nuovi, semestrali, km 0 e usati già da quattro anni, con oltre 100.000 km”.  Per migliorare il proprio bilancio del 2014 nel comparto del noleggio la società ha consolidato l’offerta di Nlt di veicoli usati. “Questo servizio, che unisce il vantaggio economico del veicolo usato alla sicurezza del costo certo, ci ha spalancato le porte dei noleggi a privati (specie quelli con bassa percorrenza), a coloro che hanno esigenze temporali ibride (dai 9 ai 18 mesi) e alle aziende con un merito di credito non ottimale” prosegue l’amministratore delegato.

FLEET MANAGER E DRIVER – Gli investimenti dell’azienda mirano a soddisfare, attraverso il noleggio a lungo termine, il cliente-sottoscrittore (Fleet Manager) e il cliente-utilizzatore (driver). “Per il primo investiamo sulla trasparenza e tempestività delle informazioni amministrative (foto di danni da franchigia, anticipo di contravvenzioni, file di riepilogo delle percorrenze chilometriche). Ai secondi cerchiamo di rendere sempre più agevole il contatto con le strutture che devono offrire i servizi, ad esempio attraverso applicazioni su tablet o sistemi di comunicazione dall’auto alla centrale operativa” spiega Folonari.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia