12 Gennaio 2021

BMW iDrive, al CES 2021 accelera su AI restando fedele alla rotella

Il futuro del BMW iDrive è in una molteplicità di interfacce uomo-macchina, compreso il controller rotante sul tunnel. L'intelligenza artificiale avrà un ruolo mai così centrale nell'analisi dei dati. Le prime anticipazioni dal CES 2021

Vent’anni dopo, con una mole di dati enormemente superiore, al pari delle possibilità di interazione con servizi connessi sconosciuti al tempo, BMW iDrive si rinnova. Lo fa anticipando al CES 2021 di Las Vegas quel che verrà rivelato completamente nel corso di quest’anno, con un debutto su BMW iX.

infotainment BMW iDrive CES 2021

BMW IDRIVE FEDELE AL CONTROLLER

Al moltiplicarsi di funzioni, dati ottenuti in tempo reale, si sposa un utilizzo dell’intelligenza artificiale che sarà intenso come mai prima in un sistema infotainment BMW. C’è un aspetto, tuttavia, che reinventare – immaginando una soluzione migliore – appare impossibile: la funzionalità del controller iDrive.

Leggi anche: BMW iX, il futuro elettrico con il 5G a bordo

La nuova generazione di sistema operativo e schermi BMW dedicati all’infotainment avrà, ovviamente, le possibilità di interazione uomo-macchina sotto forma dei comandi vocali e del touch direttamente sullo schermo. Al tempo stesso, il selettore a rotella posizionato sul tunnel, resta quale migliore soluzione di controllo. E’ un comando multi-direzione, ben al di là della semplice rotazione. Poter contare sula fisicità del comando, insieme all’ergonomia della postura del braccio, sono fattori difficilmente superabili da altre forme di controllo.

IDRIVE, DA INNOVAZIONE A STANDARD 

BMW iDrive

Così, dove BMW Serie 7 introdusse un iDrive con rotella poi diventata quasi uno standard per il controllo delle funzioni a schermo, BMW iX e la nuova generazione di infotainment mantengono la filosofia di fondo, sebbene rivista nei materiali, forme, integrazione in una superficie con touchpad per ulteriori comandi.

Leggi anche: Le novità BMW in arrivo, da i4 a Serie 4 GC

I comandi vocali continuano a essere parte fondamentale del sistema, l’Intelligent Personal Assistant è in grado di interloquire con guidatore e passeggeri in modo del tutto naturale. Tra le anticipazioni fornite da BMW a margine della presentazione virtuale al CES 2021, la conferma che sul nuovo sistema con iDrive sarà possibile ricevere avvisi da altri veicoli BMW, che sia su potenziali pericoli lungo il proprio tragitto o dati funzionali a prevedere la disponibilità di spazi di parcheggio una volta giunti a destinazione.

strumentazione BMW iDrive iX

L’Intelligenza Artificiale, poi, saprà interpretare tutti i dati raccolti dai sensori del veicolo, a bordo e dell’ambiente circostante. Sarà questo il “campo” sul quale BMW dovrà raccontare tutto il potenziale in termini di automazione che porterà su strada con l’iDrive 2021.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia