8 Aprile 2021

Bollo auto 2021 in Umbria: costi, esenzioni e come pagarlo

Cerchiamo di riassumere tutte le informazioni più importanti per quanto riguarda il bollo auto 2021 in Umbria: come si calcola, come si paga, quali sono le agevolazioni e chi gode delle esenzioni dal pagamento della tassa.

La tassa sull’automobile è un’imposta che devono pagare tutti i cittadini italiani intestatari o usufruttuari di una vettura. Gli umbri non fanno eccezione, per cui ecco tutto quello che occorre sapere sul bollo auto 2021 in Umbria.

Bollo auto 2021 in Umbriia: come si calcola e chi ne è esente

L’importo della tassa è diverso a seconda di vettura e proprietario, ma in ogni caso va versata la prima volta entro il mese seguente l’immatricolazione e, dalla seconda in poi, entro l’ultimo giorno del mese in cui è stata immatricolato il mezzo.

Anche l’Umbria, come le altre regioni, invia un promemoria ai cittadini contenente tutte le informazioni e le indicazioni per il pagamento, che si può ricevere sull’app IO della Pubblica Amministrazione, o anche su app di terze parti come Telepass Pay.

Inoltre, l’Umbria prevede delle esenzioni per alcune categorie di veicoli, come quelli destinati al trasporto di individui disabili, o quelli ecologici.

Leggi Anche: Superbollo, la lista interminabile delle auto sovratassate

COME SI CALCOLA IL BOLLO AUTO 2021 IN UMBRIA

Per sapere l’importo del Bollo auto 2021 in Umbria, è sufficiente recarsi sul sito dell’ACI, oppure sulla pagina dedicata dell’Agenzia delle Entrate.

Bollo auto noleggio lungo termine

Il calcolo sul sito ACI è semplice, perché è sufficiente inserire il tipo di veicolo, la regione di residenza e la targa, e la piattaforma calcolerà automaticamente e in breve tempo l’importo.

Leggi Anche: Come si legge la patente? Il significato di tutte le voci

LE MODALITÀ DI PAGAMENTO

Il pagamento del bollo auto 2021 in Umbria è attuabile in diversi modi, sia fisici che digitali. PagoPA è quello suggerito dalla stessa ACI, in quanto nuovo e veloce metodo di pagamento telematico sviluppato dalla Pubblica Amministrazione.

Tra le altre modalità di pagamento si annoverano:

  • Sito di Poste Italiane;
  • App IO;
  • Satispay;
  • Home Banking
  • Tabaccherie;
  • Delegazioni ACI;
  • Banca;
  • Uffici di intermediari del circuito PagoPA.
  • Uffici di Poste Italiane.

Bollo auto come si paga

Chi paga fisicamente il bollo con metodi elettronici (carte di credito, bancomat o app come Satispay) può ottenere un rimborso del 15% fino a un massimo di 15 euro, per via del Cashback promosso dal governo italiano.

È sempre possibile verificare l’avvenuto pagamento del bollo, andando nella sezione dedicata del sito dell’ACI oppure recandosi in un ufficio ACI della regione.

In Umbria non è prevista la domiciliazione bancaria del bollo.

Leggi Anche: Dal 2022 potrebbero arrivare nuovi criteri UE per il rilascio della patente

CHI GODE DELL’ESENZIONE DAL PAGAMENTO DEL BOLLO AUTO 2021 IN UMBRIA

Come anche nelle altre regioni, in Umbria sono previste esenzioni parziali o permanenti per alcune categorie di individui e veicoli. 

ESENZIONE PER PERSONE CON DISABILITÀ

In Umbria  i veicoli destinati al trasporto di persone con disabilità, o appartenenti a persone con disabilità godono di un’esenzione permanente dal bollo.

Questo include anche veicoli con modifiche specifiche per il trasporto di disabili, a patto che queste modifiche siano indicate sulla patente speciale.

L’esenzione è valida solo se il reddito annuo lordo della persona disabile è pari o inferiore a 2.840,51 euro lordi, e vale per un solo veicolo, con cilindrata che non superi:

  • 2000 cc se a benzina o ibrido;
  • 2800 cc se a diesel
  • 150 kW se elettrico.

Leggi Anche: Cos’è, come funziona e a cosa serve la Valvola EGR

ESENZIONE PER LE AUTO A BASSE EMISSIONI

Le auto elettriche, GPL e metano godono di alcuni parziali riduzioni. In particolare, per i primi 5 anni dall’immatricolazione viene applicato uno sconto del 75% sulla tariffa base.

dacia-spring

Lo sconto non è valido per i veicoli bi-fuel, in quanto per ottenere la riduzione l’alimentazione deve essere totalmente a GPL o metano.

ESENZIONE PER LE AUTO D’EPOCA

L’Umbria considera anche i veicoli di interesse storico e collezionisti, con una riduzione del 50% per veicoli con età tra i 20 e i 29 anni in possesso di un certificato di rilevanza storica.

I veicoli con un’età pari o superiore e a 30 anni, invece, godono di un’esenzione totale dal pagamento, a patto che non circolino su strade pubbliche. In quel caso, sono tenuti al pagamento della tassa di circolazione, pari a 29,82 euro. 

Leggi anche
Consigliati per te
Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia