Calibrare gli Adas in sicurezza, Adas Mobile al Fleet Motor Day 2020

Gli Adas hanno il fine di aumentare la sicurezza del driver. Per farlo, però, devono funzionare nel modo giusto. Ecco perché è importante calibrarli nel modo giusto, come spiegato da Marco Pozzatello di Adas Mobile.

Gli Adas sono ormai parte integrante dell’auto. Un tempo semplici optional, alcuni di essi dal 2022, così come stabilito dal nuovo regolamento Ue, saranno obbligatori per tutti i veicoli prodotti e immatricolati in territorio Europeo. L’obiettivo è quello di ridurre notevolmente morti e feriti causati dagli incidenti stradali.

I sistemi Adas sono dunque progettati per aumentare la sicurezza del driver e degli altri abitanti della strada. Fine che, tuttavia, può venir meno se gli Adas non sono gestiti e calibrati nel modo giusto. Proprio dell’importanza della giusta calibrazione dei sistemi di assistenza alla guida abbiamo parlato con Marco Pozzatello di Adas Mobile.

Approfondisci: Gli Adas di Fleet Motor Day 2020

LA CALIBRAZIONE ADAS SPIEGATA DA ADAS MOBILE

La prima cosa da sapere è che la calibrazione degli Adas deve avvenire dopo ogni intervento manutentivo sulla vettura. È il mercato riparativo e manutentivo, dunque, ad essere responsabile della gestione e del corretto funzionamento dei sistemi di assistenza alla guida. Arriviamo adesso al punto della questione: cosa vuol dire calibrare un Adas?

adas mobile

Ricalibrare un Adas – spiega Pozzatello – significa riportarne il sistema al corretto funzionamento”. Riassicurare, dunque, la sicurezza del driver. Azione a cui bisogna prestare particolare attenzione. I sistemi di assistenza alla guida non sono infatti ancora regolarizzati a livello normativo, non vi è dunque alcuna spia che si accende in caso di mancato o scorretto funzionamento.

La giusta formazione

La manutenzione e la calibrazione degli Adas necessità di una continua formazione. La tecnologia si evolve a passo sostenuto e i tecnici hanno il dover di starle dietro. Il livello attuale è quello chiamato 2 Plus, appartenente però a una scala che arriva fino al 5. Non c’è dubbio, dunque, che gli Adas continueranno a evolversi.

Leggi anche: Con gli Adas su tutte le auto, le vittime degli incidenti stradali si dimezzerebbero

Non è un impegno da poco, ma che comporta discreti vantaggi, anche a livello assicurativo. Un’auto i cui sistemi Adas funzionano ottimamente è infatti caratterizzata da una minore sinistrosità il che comporta, a livello manutentivo, un notevole risparmio.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia