6 Agosto 2020

Cambia il bonus auto? La bozza del dl agosto privilegia l’ibrido a scapito di benzina e diesel

La bozza del dl Agosto cambia in parte i termini del dl Rilancio per quanto riguarda il bonus auto. Il governo punta a incentivare di più le motorizzazioni elettriche e ibride rispetto a quelle a gasolio e a benzina.

Nella bozza del Decreto Agosto 2020 due novità importanti per il mondo auto: l’atteso rifinanziamento con 500 milioni del bonus auto e l’introduzione di una nuova fascia di emissioni: da 61 a 90 g/km.

incentivi auto

COSA CAMBIA COL DL AGOSTO

Il dl Rilancio ha introdotto la possibilità di incentivi per la fascia di auto Euro 6 dai 61 ai 110g/km di emissioni di CO2. Quindi, oltre alle elettriche e alle ibride già finanziate dall’Ecobonus, il dl Rilancio permette un reale rinnovamento del parco auto andando a comprendere anche le auto benzina e diesel di nuova generazione.

Leggi anche: Dal primo agosto partono gli incentivi auto: tutte le agevolazioni

Una nuova fascia

Gli incentivi sono tanto più corposi quanto minori sono le emissioni (con un’elettrica si può arrivare a un bonus di 10mila euro). Quindi il cosiddetto dl agosto, che il governo ha per ora battezzato “decreto scostamento”, ha deciso di dividere in due la fascia dai 61 ai 110g/km di emissioni:

  • da 61 a 90 g/km
  • da 91 a 110 g/km

In questo modo verranno premiate di più (da 1.500 a 1.750 euro con auto da rottamare e da 750 a 1.000 in assenza di rottamazione) le auto che rientrano nel primo gruppo, prevalentemente ibride.

auto ibride

Diversa ripartizione dei fondi

Il bonus auto nel dl rilancio è stato finanziato con appena 50 milioni, ma era chiaro fin da subito che andava rifinanziato, altrimenti gli incentivi (previsti fino a fine anno) si esaurirebbero in agosto.

Il governo metterà quindi i 500 milioni previsti, ma  – e qui sta la novità – il fondo è suddiviso per fasce. Ciò vuol dire che si decide preventivamente quanto soldi stanziare per ogni tipologia di vettura. In particolare:

  • 50 milioni per le fasce da 0-20 g/km (le elettriche) e 21-60 g/km (che però possono contare su altri 200 milioni)
  • 150 milioni per la fascia 61-90
  • 100 milioni per la fascia 91-110, che costituisce il grosso della domanda

Sparisce la doppia rottamazione

Non è più prevista la doppia rottamazione, cioè l’ulteriore incentivo di 750 euro (o in alternativa un credito d’imposta per acquistare un mezzo di micromobilità) per chi rottama due auto invece che una.

Nel nuovo decreto è previsto unicamente il credito d’imposta. con una dotazione di appena 5 milioni di euro a esaurimento.

Il bonus auto cambierà davvero?

Il dl agosto è atteso nei prossimi giorni. Dalla bozza l’intento del governo è chiaro: incentivare di più le motorizzazioni elettriche e ibride rispetto a quelle a gasolio e a benzina, presenti soprattutto nella fascia 91-110. Bisogna aspettare la versione definitiva del provvedimento per sapere se effettivamente cambieranno i termini del bonus auto, le nuove varranno solo per le auto acquistate successivamente alla sua pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

 

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia