Car Server: Andrea Compiani diventa vicedirettore generale Ecco gli obiettivi di crescita

Ambiziosi sono i progetti di Car Server nel mondo del noleggio a lungo termine: l’azienda emiliana, entro il 2020, vuole incrementare la sua flotta del 50%. Per realizzare l’obiettivo, ecco un cambiamento importante nell’organizzazione interna: Andrea Compiani, già direttore commerciale, diventa anche vicedirettore generale della società.

Car Server sede Reggio Emilia

Compiani, 44 anni, affiancherà l’amministratore delegato Giovanni Orlandini nella direzione generale dell’azienda, con l’obiettivo di portare a termine il piano quadriennale di sviluppo annunciato all’inizio dell’estate.

CAR SERVER: LA NOMINA DI ANDREA COMPIANI

Andrea Compiani lavora nel mondo del noleggio da oltre vent’anni e da un quindicennio fa parte del team commerciale di Car Server. In particolare, negli ultimi otto ha guidato la divisione commerciale della società di noleggio a lungo termine.

Approfondisci: l’accordo della società emiliana con Coop 

“Il nuovo ruolo mi conferisce tutte le deleghe necessarie per poter realizzare gli obiettivi che ci siamo posti con il piano poliennale 2017-2020 – sottolinea Compiani. La priorità? “In questo momento è quella di costruire una nuova squadra di manager che avranno il ruolo di dirigere diverse aree di intervento, per affrontare le sfide dei mercati con l’assetto organizzativo più efficace” spiega ancora il nuovo vicedirettore generale.

Leggi anche: i progetti nell’ambito del noleggio ai privati

GLI OBIETTIVI DI CAR SERVER

Come detto, nei prossimi quattro anni Car Server intende aumentare la flotta del 50% rispetto ad oggi (attualmente l’azienda gestisce 39mila veicoli). Contestualmente, nei piani della società, anche il fatturato dovrà crescere nella medesima percentuale. Inoltre, Car Server ha previsto l’introduzione di nuovi sistemi informativi e la nascita di nuove partnership commerciali e operative per crescere in tutte le aree di business: B2B, B2C e pubblica amministrazione.

Secondo Compiani, il settore del noleggio a lungo termine oggi richiede “un’alta specializzazione e una crescente attenzione al cliente”, oltre a “una costante ricerca di innovazione che permetta di lavorare con efficienza e fornire un servizio facilmente fruibile”.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia