Corporate car sharing: la soluzione di Targa Telematics

Dall’esperienza trentennale nel campo della telematica alle soluzioni di corporate car sharing: il car sharing aziendale Targa Telematics è stato tra i protagonisti del workshop “Pronti per la (car) sharing economy“, organizzato lunedì scorso da Fleet Magazine con il patrocinio di Aniasa e dell’Osservatorio Top Thousand. L’evento, andato in scena all’Hotel dei Congressi di Roma, ha visto l’incontro e il confronto tra i Fleet Manager di alcune delle principali imprese italiane e quattro aziende fornitrici di car sharing aziendale: CCS, LoJack e Ubeeqo, oltre a Targa Telematics. A margine dell’evento, abbiamo incontrato Massimiliano Balbo, vice president di Targa Telematics.

VIDEO: INTERVISTA A MASSIMILIANO BALBO, TARGA TELEMATICS

I PERCHE’ DEL CORPORATE CAR SHARING

“Abbiamo visto i Fleet Manager molto interessati: hanno valutato molto positivamente la nostra soluzione. Hanno capito che si tratta di una soluzione veloce, che si può utilizzare su tutti i tipi di auto” spiega Balbo. Forte di un know-how trentennale nell’ambito telematico, Targa Telematics è entrata nel mondo del corporate car sharing da due anni. “Abbiamo notato un grosso interesse da parte dei nostri clienti e abbiamo visto in questa soluzione un ottimo sviluppo e una sinergia con la parte di telematica” sottolinea il manager.

IL SERVIZIO

In sintesi, prosegue Balbo, descrivendo l’offerta di car sharing aziendale Targa Telematics, “il servizio consiste nel fornire all’azienda le vetture montate con una black-box e una piattaforma che gestisce a 360 gradi” che gestisce l’offerta.  Come sappiamo ci sono ancora alcuni ostacoli alla diffusione massiccia del corporate car sharing. “La prima difficoltà – sottolinea Balbo – è la tecnologia, perchè fino a quando le auto non avranno la black-box montata in primo impianto dovremo valutare ogni modello di auto e fare l’applicazione per ogni modello di auto”. Aspetto che, comunque, i provider stanno risolvendo al meglio. La seconda è la privacy, “un tema che i Fleet Manager, con il Garante della Privacy, stanno affrontando in maniera efficace”.

Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia