Carpooling aziendale, quanto si risparmia con Jojob

Continua la crescita del carpooling aziendale nel primo semestre 2018. Sfiorato il traguardo di un milione e mezzo di km risparmiati nei tragitti casa-lavoro, con quasi 40.000 viaggi effettuati in condivisione, oltre 50.000 passeggeri trasportati e più di 180 tonnellate di CO2 non emesse. Da record il risparmio economico generato: 290.876,5 euro (l’80% del dato annuale del 2017).

Come funziona il carpooling aziendale Jojob

Sono questi i numeri di Jojob, l’operatore di carpooling aziendale leader in Italia, che, attraverso l’apposita piattaforma web e l’app su smartphone, consente ai dipendenti della stessa azienda o di aziende limitrofe di condividere l’auto nel percorso casa-lavoro.

I RISPARMI DEL CARPOOLING AZIENDALE

Nei primi sei mesi del 2018, i chilometri che i lavoratori hanno percorso in carpooling, anziché con le auto proprie, sono aumentati del 90% rispetto allo stesso periodo del 2017.

Più che raddoppiati (24.103 a 51.567) rispetto al primo semestre dell’anno scorso i passeggeri che hanno raggiunto il posto di lavoro a bordo dell’auto di un collega. Lievitano anche i viaggi certificati da Jojob, saliti da 18.391 a 39.234. Meno auto in strada significa anche un risparmio di 189 tonnellate di CO2, il doppio rispetto al 2017 (99 tonnellate).

Leggi Anche: come funziona l’offerta di Jojob

A questi dati si aggiungono i numeri di “bici e piedi”, la nuova funzione, lanciata da Jojob a marzo, che certifica le tratte casa-lavoro effettuate a piedi o in bicicletta. Una modalità che consente alle aziende di incentivare anche i dipendenti che scelgono una mobilità 100% sostenibile (offrendo parcheggi riservati e mettendo in palio buoni carburante, buoni Amazon e buoni per articoli sportivi). Grazie all’arrivo della bella stagione, “Jojob bici e piedi” ha già registrato 1.265 viaggi in bici e 530 a piedi (1.035 i kg di CO2 risparmiati).

PER GLI UTENTI

Per tanti il carpooling aziendale è un’abitudine. In media, salgono a bordo della stessa auto 2,32 persone a tratta, per un tragitto di 27,7 km. Analizzando il profilo degli utenti, gli utilizzatori del carpooling aziendale sono più uomini (58,8%) che hanno generalmente 35 anni, mentre le donne (41,2%) hanno un’età di circa 30 anni.

Tanti i vantaggi del carpooling aziendale Jojob

 

Per quantificare il rimborso, gli utenti utilizzano il Conto J di Jojob che permette di avere a portata di app l’esatta suddivisione delle spese: oltre il 40% degli intervistati ha adottato un contributo forfettario per ogni singolo viaggio, il 30% mensile e il 30% settimanale.

“È interessante notare che nel 70% dei casi i car pooler ammettano di non dividere le spese, ma di alternare l’uso dell’auto con cui viaggiare. Il 20% dei utenti, invece, non si preoccupa dei costi e non chiede nulla, mentre infine il restante 10% sceglie di suddividerli tra i componenti dell’equipaggio”
Gerard Albertengo, CEO e Founder di Jojob

PER LE AZIENDE

Sono oltre 2.000 le aziende che hanno sposato il carpooling aziendale e incentivano la condivisione dell’auto: per fare qualche esempio, Mutti, BVLGARI, Ducati, Lavazza, Salvatore Ferragamo, OVS, Philip Morris, Saipem, Reale Group, Findomestic, Laika, Gruppo MutuiOnline, Ferrero, IBM, Johnson&Johnson e Philips. Oltre la metà delle aziende che utilizza Jojob è dislocata a Nord (55%).

Approfondisci: la case history di Lima Corporate

Il carpooling aziendale fa breccia anche nelle aziende che si occupano di trasporto pubblico: nel 2018, infatti, ha attivato il servizio l’Ente Autonomo Volturno (EAV), la più grande azienda di trasporto pubblico locale del Meridione controllata al 100% dalla Regione Campania, i cui dipendenti hanno effettuato 1.047 viaggi in carpooling, per 27.341 km percorsi in condivisione e con un risparmio stimato di 1.994 kg di CO2. L’ultima new entry è l’Aeroporto di Napoli.

Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia