Edenred: ecco quale è l’evoluzione delle carte carburante nelle flotte aziendali

Il mondo delle carte carburante è cambiato sia dal punto di vista legislativo, sia in termini di esigenze delle aziende. Queste ultime, infatti, hanno sempre più bisogno di un servizio di Fleet Management a 360 gradi. Ecco il punto di vista di Edenred.

Carte carburante e flotte aziendali: un’evoluzione continua. Da una parte siamo di fronte a un’evoluzione legislativa, dopo il grande cambiamento che negli ultimi due anni ha vissuto il settore, dall’altra a un’evoluzione di sistema. Ovvero, il servizio di carta carburante si sta evolvendo sempre più in un servizio di Fleet Management a 360 gradi. 

Di tutto questo abbiamo parlato con Aldo Paolo Iacono, direttore Fleet & Mobility di Edenred Italia, società attiva proprio nel mondo delle carte carburante. Lo abbiamo intervistato a margine di Innovauto, evento organizzato da IKN Italy e incentrato sulle nuove frontiere della mobilità. 

CARTE CARBURANTE: UN MONDO IN EVOLUZIONE

“Vogliamo portare all’interno del mercato informazioni utili su quello che sta accadendo nel mondo delle carte carburante” spiega Iacono. Diversi sono i cambiamenti che hanno caratterizzato recentemente questo settore. “La Legge di Stabilità approvata a fine 2017 ha creato i presupposti per ribaltare lo scenario: nella gestione del parco auto, oggi le carte carburante hanno sostituito strumenti che prima erano validi ai fine del recupero Iva, come ad esempio la carta carburante cartacea con timbro (la cosiddetta scheda carburante, ndr.), che dal primo luglio del 2018 non è più sostenibile ai fini della tracciabilità e da quest’anno non è più valida nemmeno per il tema della fatturazione elettronica aggiunge Iacono.

Edenred carte carburante

In questo contesto, occorre accompagnare le aziende nel cambiamento e Edenred vuole proporre sempre più “soluzioni concrete che vadano incontro alle esigenze”. Soluzioni che puntano a premiare gli utenti nella loro vita quotidiana e lavorativa. 

Approfondisci: ecco cosa è cambiato dopo l’abolizione della scheda carburante 

DALLA CARTA CARBURANTE AL FLEET MANAGEMENT

Nel mondo delle flotte aziendali è in atto, allo stesso tempo, un altro grande cambiamento, determinato dalla necessità di ridurre le emissioni di CO2 dei veicoli. Le aziende vogliono diventare sempre più sostenibili, ma ad oggi l’offerta dei veicoli elettrici e ibridi non va ancora di pari passo con le esigenze dei Fleet Manager

“La sfida sarà quella di sposare la sostenibilità con un impatto che non sia controproducente dal punto di vista economico e, soprattutto, non metta in difficoltà le aziende dal punto di vista della gestione” spiega Iacono. Ecco perché il servizio di carta carburante si sta trasformando sempre più in un servizio di Fleet Management a 360 gradi. Che si pone l’obiettivo di supportare il Fleet Manager in una gestione sempre più intelligente e ottimizzata dei veicoli aziendali.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia