Debutta l’elettrica Chevrolet Bolt: arriverà mai in Europa?

Ha debuttato al Ces di Las Vegas e arriverà su strada nel 2017 la Chevrolet Bolt, auto elettrica con un’autonomia di oltre 320 km e un prezzo poco sotto ai 30mila dollari. L’auto è destinata al mercato americano, dato che Chevrolet ha abbandonato il mercato europeo. Chevrolet Bolt potrebbe comunque sbarcare in Italia con il marchio Opel, come è già successo per la quasi omonima Chevrolet Volt, commercializzata come Opel Ampera.

RICARICA RAPIDA

La nuova Bolt potrebbe rappresentare l’alternativa elettrica alla Karl, una compatta da città ma non eccessivamente vincolante, data l’ottima autonomia dichiarata. Il prezzo di lancio è vantaggioso, ma è frutto degli incentivi Usa all’elettrico: ben 7.500 dollari per ogni macchina. La ricarica rapida è di 45 minuti, mentre da presa di corrente con caricatore servono nove ore, tipicamente per una ricarica notturna da casa o dal parcheggio aziendale.

TECNOLOGIA A 360 GRADI

La Chevrolet Volt
La “cugina” Chevrolet Volt

C’è molta tecnologia non solo nel motore ma anche nei sistemi di bordo. Il display touchscreen da 10.2″ è uno dei più grandi della categoria, c’è anche un secondo pannello con funzione di strumentistica da 8″ e non manca ovviamente il Bluetooth. Il software di gestione è il Chevrolet MyLink, nella versione americana l’auto avrà connettività LTE (Long Term Evolution, indica la più recente evoluzione degli standard di telefonia mobile cellulare) in collaborazione con OnStar, e può trasformarsi in HotSpot Wi-Fi. Tramite la app MyChevrolet è possibile controllare la ricarica dell’auto, accendere la vettura da remoto o attivare il pre-condizionamento.

Per una maggiore visibilità durante le manovre, lo specchietto retrovisore si trasforma in retrocamera, mentre la Surround Camera offre uno sguardo panoramico sui dintorni. Chevrolet Bolt è dotata di sensori attivi per il traffico, park assist, mantenimento corsia, frenata anti collisione e anti pedone, e impostazione per giovani guidatori.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia