11 Giugno 2013

Citroën DS, un successo dalla Cina all’Europa

Oltre 350.000 unità vendute: un successo confermato dagli innumerevoli premi di settore ottenuti, che confermano la DS come una linea di grande appeal. Un mito che si rinnova, rievocando quello dell’indimenticabile “Squalo”, status symbol degli anni Sessanta. Tornando ad oggi,  Citroën festeggia i tre anni di commercializzazione del primo modello in Cina. Gli ultimi premi ricevuti: “Best Revealing Car Award”, “Best Supermini 2013”, “Fuoristrada ibrido dell’anno 2013” per DS5 in Germania. Insomma, un successo che conferma la linea DS come un marchio che non lascia certo indifferenti gli automobilisti di tutto il mondo.

Il viaggio della DS inizia in Cina, primo mercato automobilistico scelto da Citroën  e si posiziona come marchio indipendente, suscitando grandi emozioni all’ultimo salone di Shangai. La linea DS non passa inosservata neanche in Europa. La DS3, non a caso, ha ottenuto 5 stelle, ovvero il massimo punteggio, per le categorie Performance, Servizio e Costi di funzionamento.

In Gran Bretagna la DS3 viene eletta “Best Supermini 2013”. Ed è anche la Germania, come accennato, a premiare la linea DS, dandole il premio di “Fuoristrada ibrido dell’anno 2013”. In definitiva, un successo su tutti i fronti.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia