Citroen Mehari, l’auto dell’estate per eccellenza

Citroen Mehari, celeberrima auto da spiaggia molto in voga negli Anni ’70 e ’80, ha compiuto 45 anni. Era il lontano 1968 quando debuttò sul mercato suscitando immediatamente curiosità e stupore. Con una carrozzeria realizzata totalmente in plastica ABS (Acrilonitrile Butadiene Stirene), parabrezza ribaltabile, completamente decappottabile e allestimenti molto essenziali, la Mehari si presentava come una vettura adatta a diversi usi, dal tempo libero al lavoro, compreso quello nelle campagne.

Molto leggera (550 kg) e concepita su pianale e meccanica della Citroen 2CV, altra icona di quegli anni, quest’auto toccava i 100 Km/h di velocità massima e manteneva i consumi sui 16 Km/l. La Mehari divenne ben presto molto popolare e venne introdotta anche in versione a quattro posti, con le portiere al posto delle catenine, e 4X4 con una ruota di scorta collocata sul cofano motore, maggiore altezza da terra e rollbar anteriore.

Prodotta dal 1968 al 1987, data di uscita di produzione, la Mehari deve il suo nome al dromedario, che così viene chiamato nel Sahara e in Nord Africa. Ebbe anche due edizioni speciali, entrambe datate 1983: la Méhari Plage (Spagna) e la più nota Méhari Azur (Francia, Italia e Portogallo). Quest’ultima, con tessuto in spugna a righe bianche e blu, venne poi prodotta di serie per far fronte alle numerose richieste da parte degli appassionati del modello.

 Non sono mancate apparizioni dell’innovativa Citroen sul grande schermo, come per esempio nel film “Una ragazza a Saint Tropez”, e in molteplici viaggi nel mondo (Raid Liegi – Dakar – Liegi nel 1969, Raid Parigi– Kabul – Parigi nel 1970, Raid Parigi – Persepoli – Parigi nel 1971 e altro ancora). Inoltre, venne usata dell’esercito e dalla polizia francese per la leggerezza e l’adattabilità.

Ancora oggi le Mehari sono molto apprezzate e contano molti club di collezionisti in tutto il mondo. Acquistarne una non è difficile, se ne trovano svariati esemplari su web (potete cercarle su eBay, Autoscout24 e subito.it), e per chi avesse voglia di farci in giro mentre è in vacanza nessun problema: si possono noleggiare in numerose località turistiche.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia