5 Settembre 2018

Citytech 2018: a Milano focus sulla nuova mobilità urbana

La nuova mobilità cittadina sarà al centro di Citytech 2018, l’evento in programma il 13 e 14 settembre alla Fabbrica del Vapore di Milano, promosso dal Comune del capoluogo lombardo, con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente.

Citytech immagine archivio
Un’immagine d’archivio di Citytech

Giunto alla sesta edizione, Citytech 2018 si concentrerà in maniera particolare sulle innovazioni tecnologiche, economiche e sociali, che stanno ridisegnando le città e la mobilità. Auto connessesostenibilità e guida autonoma sono alcune delle parole chiave in vista del futuro.

Approfondisci: guarda l’agenda completa dell’evento

CITYTECH 2018: IL PROGRAMMA DEL PRIMO GIORNO

L’evento si aprirà con la sessione plenaria di giovedì 13 settembre (ore 10), che si intitola Guidare il cambiamento della mobilità, ripensare la gestione e la connessione degli spazi per favorire la qualità della vita nelle città.

In programma i saluti introduttivi da parte di Ministero dei Trasporti (in attesa di conferma), Commissione Europea e Comune di Milano, quindi la conference vedrà l’intervento di Pietro Teofilatto, direttore noleggio a lungo termine di Aniasa, a fianco di quelli di Sandro Balducci del Politecnico di Milano, Luca Bianchi di ATM S.p.A., Andrea Dell’Orto di ANCMA, Suzanne Hoadley di Polis Network, Paolo Lobetti Bodoni di EY, Paolo Mazzoleni dell’Ordine degli Architetti, Jonna Pollanen di MaaS Global e Edoardo Zanchini di Legambiente.

Guida autonoma Citytech 2018

Al pomeriggio, poi, a partire dalle 14,30 si terranno in parallelo i convegni Guida autonoma, veicoli driverless e smart roads e La nuova urbanistica.

Il primo workshop sarà incentrato sugli sviluppi della guida autonoma (scopri quali sono i diversi livelli dell’autonomous driving) con gli interventi di Local Motors, Bank of America Merrill Lync, Bosch, Ioki, Autonomous Mobility A/S, Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, Università di Modena e Reggio Emilia, FIT Consulting, ANIA e Allianz.

La conferenza sull’urbanistica, organizzata in collaborazione con Systematica, presenterà invece i progetti più innovativi di rigenerazione e rivalutazione urbana, con il contributo di Comune di Milano, KCAP Architects&Planners, SOM, LAND Italia, AECOM, Planet Idea.

IL PROGRAMMA DEL SECONDO GIORNO

Citytech 2018 continuerà poi venerdì 14 settembre alle 10 con il primo Tesla Owners Italia Forum, organizzato dall’omonima associazione, che punterà ad approfondire la visione di Elon Musk e la rivoluzione elettrica in termini di veicoli, colonnine, case intelligenti e sostenibili. Intervengono Luca Del Bo di Tesla Owners ItaliaPaolo D’Angelo (giornalista aerospaziale), Daniele Invernizzi di EV NowLuca Mezzadri (Tesla Owner), Fabio Ceriotti di RepowerRosario Pingaro di ConvergenzePierpaolo Zampini di EcoliberaMatteo Zantomio di Global Solar.

Leggi anche: scopri cosa pensano i Fleet Manager del futuro dell’auto elettrica nelle flotte aziendali

auto elettriche Citytech 201805

Sempre venerdì mattina, dalle 9,30, si terrà la conferenza Mobility As A Service, Innovazioni e tecnologie per il futuro modello di mobilità interconnessa e integrata, che vedrà la presenza, tra gli altri, di Alliance, Pluservice, Moovel, Waze, ATM, Moovit, AMAT, VINCO.NET, MiMoto Smart Mobility, mytaxi, Free2Move, Car2goQuisque.

L’ultima conferenza in programma è il Forum QualeMobilità: Green Mobility, come cambiare la città organizzato da Legambiente e Lorien Cosulting e incentrato sulla mobilità urbana. L’evento in programma sempre venerdì alle 9,30 prevede gli interventi di Legambiente, Ambiente Italia, UJET, Pirelli, BMW Italia, PTV SISTeMA, Lorien Consulting, Enel X, Share’ngo, Università Bocconi, Comune di Milano, TRT Trasporti e Territorio, Kyoto Club, Systematica, RWA Consulting, AMAT.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia