I 5 step per costruire la car policy aziendale (3)

Per costruire la car policy aziendale non esiste una vera e propria ricetta. Esistono però dei passaggi che sono comuni in tutte le aziende. Vediamo quali sono e in cosa consistono.

3) STABILIRE I CRITERI DI MASSIMA

Essendo un documento, la car policy aziendale dovrà indicare tutti i criteri di massima, a cominciare da quali dipendenti hanno diritto all’auto aziendale in fringe benefit e quali invece al veicolo da utilizzare per lavoro (mezzi operativi, ad esempio). Comprese le procedure di utilizzo e di restituzione del mezzo. 

futuro car policy aziendale

Ci sono poi ovviamente eventuali deroghe rispetto all’assegnazione e/o le sanzioni in caso di comportamenti non corretti da parte dei driver. E’ importante che sia indicato tutto con chiarezza e trasparenza, dato che si tratta di un documento ufficiale. Questi criteri di massima possono poi prevedere variabili come, per fare un esempio, la diversificazione per livelli delle norme che sottendono all’assegnazione di un’auto aziendale.

Leggi anche: la scelta democratica di Carlsberg

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia