I 5 step per costruire la car policy aziendale (4)

Per costruire la car policy aziendale non esiste una vera e propria ricetta. Esistono però dei passaggi che sono comuni in tutte le aziende. Vediamo quali sono e in cosa consistono.

4) SCEGLIERE LE TIPOLOGIE DI VEICOLI

Ovviamente, poi occorre decidere le tipologie di veicoli e le alimentazioni da inserire in car policy. Se ad esempio i driver percorrono tanti chilometri in autostrada, Suv e station wagon sono le categorie inevitabilmente più gettonate e le auto diesel sono pressoché indispensabili, se i driver si spostano in città, vetture più compatte e auto elettriche e ibride possono rappresentare un’ottima soluzione.

auto car policy

Come scegliere il veicolo giusto? Beh, occorre optare per la migliore soluzione tecnologica in termini di saving e efficienza a seconda dell’utilizzo che si fa della vettura. Anche la ricchezza degli equipaggiamenti dipende dalle singole necessità, anche se la sicurezza è ormai una priorità per tutti.

Leggi anche: gli Adas protagonisti a Fleet Motor Day 2019 

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia